5 Scommesse
Da non Perdere

Scommess Europa League del 22 Novembre 2012

Pronostici Europa League

Numerosi i verdetti espressi dalla Champions League, specialmente nella giornata di ieri con (come da noi pronosticato) le vittorie di Schalke e Arsenal che hanno garantito ad entrambe il passaggio del turno, risultato raggiunto matematicamente anche dal Milan (grazie anche al pareggio casalingo dello Zenit), dal Borussia Dortmund, dal PSG (anche queste vittorie consigliate dalle nostre scommesse) e dal Real Madrid.
Il giovedì come di consueto tocca all’Europa “minore” e ci aspetta quindi una scorpacciata di incontri: vediamo allora le quote per le partite di oggi, offerte da William Hill.

Quello che salta subito all’occhio è che – complice il fatto di trovarsi ormai ai match decisivi – abbiamo un generale innalzamento delle quote, complici anche alcuni scontri diretti tra squadre che si giocano ancora la qualificazione, questo ci porta per la prima volta ad analizzare relativamente poche partite per questa competizione: come di consueto per l’Europa League infatti approfondiremo soltanto gli incontri con la squadra favorita quotata tra 1.50 e 2.00, e in tale range in questo turno William Hill pone solo 8 partite.

Prima di analizzare più a fondo i match nel range di nostro interesse vediamo come sempre i match “esclusi” dal range, partendo da quelli con la favorita sotto all’1.50,che sono oggi solamente 4. Le elenchiamo di seguito riportando tra parentesi le quote per gli esiti 1, x, 2.

Borussia M’glabdach – AEL (1.33, 4.80, 10.00)
Liverpool – Young Boys (1.40, 4.50, 8.00)
Newcastle – Maritimo (1.44, 4.00, 8.00)
Atletico Madrid – Hapoel Tel Aviv (1.16, 7.00, 15.00)

Trattandosi di soli 4 incontri, non vale particolarmente la pena nemmeno di tentare una multipla con tutte queste partite dato che la quota complessiva giocando sulle squadre favorite sarebbe di 3.11, quindi per dare un guadagno accettabile bisognerebbe investirci un po’ aumentando il rischio, per quanto nessuna di queste favorite sia ancora matematicamente qualificata e quindi difficilmente avranno cali di tensione.

Come già accennato, la vera e propria “invasione” in questo turno è quella delle partite con tutte le quote sopra il 2.00, che oggi sono ben 11, vediamo quali, riportando oltre alle consuete quote per gli esiti anche la situazione in classifica nel caso una o entrambe siano già qualificate o eliminate, aspetto che può ovviamente influenzare sia la formazione iniziale di tali squadre che l’impegno messo in campo.

Netchi – Partizan (2.62, 3.20, 2.75) (entrambe già eliminate)
Videoton – Genk (2.60, 3.25, 2.70)
Lazio – Tottenham (2.50, 3.20, 2.87)
Helsinborg – Levante (3.30, 3.40, 2.15) (Helsinborg già eliminato)
Sparta Praga – Lione (2.20, 3.20, 3.40) (Lione già qualificato)
Metalist – Bayer Leverkusen (2.20, 3.40, 3.20) (entrambe già qualificate)
Hannover – Twente (2.15, 3.30, 3.40) (Hannover già qualificato)
Club Brugge – Bordeaux (2.60, 3.10, 2.80)
Academica – Plzen (2.62, 3.20, 2.75)
Steaua Bucarest – Stoccarda (2.90, 3.30, 2.40)
Molde – Copenaghen (2.50, 3.30, 2.75)

Come si può notare, non solo si tratta di quote tutte sopra al 2.00 ma in diversi casi anche di quote molto vicine tra loro (in particolare per i match come ad esempio Lazio – Tottenham prima e seconda del girone e per cui quindi il risultato finale potrebbe anche essere descivo per passare come prime o seconde), segno quindi di partite che sulla carta saranno molto equilibrate, questo le rende sconsigliabili da inserire nelle proprie schedine multiple dato che il rischio di un risultato da quello pronosticato è maggiormente elevato rispetto ad altre partite. Situazione intricata in particolare nel girone E che infatti ha entrambi i suoi match di oggi (Steaua Bucarest – Stoccarda e Copenaghen Molde) con quote molto alte, a parte lo Steaua a 10 punti (quindi quasi sicuro del passaggio, basta un punto) seguono Stoccarda (5), Copenaghen (4) e Molde (3) quindi è tutto ancora molto aperto e per questo le quote su entrambi i match sono molto bilanciate, con lo Steaua leggermente sfavorito pur giocando in casa proprio perchè bastandogli un punto in 2 partite ha probabilmente meno stimoli dello Stoccarda.

Dopo aver visto i match “fuori range”, passiamo infine alle 8 partite che invece rientrano nel nostro target, tra cui ben 3 delle 4 italiane in campo oggi (solo la Lazio è nelle quote sopra al 2.00, anche se leggermente favorita col Tottenham).

Rubin Kazan – Inter
Match che non ha in realtà molto da dire, dato che entrambe sono già qualificate e Stramaccioni ha già dichiarato che farà giocare molti giovani, del resto per quanto sia in palio il primo posto del girone, l’Europa League non è certo un obiettivo primario per l’Inter e quindi il sorteggio del prossimo turno non è sicuramente tra i principali pensieri dei nerazzurri. Per questo motivo e per l’ampio turnover annunciato dall’allenatore nerazzurro, è favorito il Rubin Kazan a 1.85 contro il 3.60 del pari e il 4.00 dell’Inter. Trattandosi di una partita giocata senza troppi pensieri ci pare molto probabile il Goal da entrambe le parti (anche se nelle quote Goal e No Goal sono entrambe a 1.90) così come anche l’Over 2.5 (addirittura svantaggiato secondo William Hill, 2.00 contro l’1.72). Secondo noi l’Over conviene puntarlo “contro quota”, l’esito finale ci sembra invece un po’ più dubbio dato che i giovani dell’Inter vorranno comunque cogliere l’occasione di mettersi in mostra e comunque anche il Rubin non giocherà certo con il coltello tra i denti essendo certo del passaggio del turno.

Anzhi – Udinese
Situazione purtroppo di tutt’altro genere per l’Udinese, che non solo si trova sfavorita nelle quote, che vedono l’Anzhi a 1.61, il pari a 3.75 e i bianconeri a 5.50, ma avrebbe bisogno di un mezzo miracolo per passare il girone dato che si trova ultima a 4 punti. I russi guidano invece a 7, ma non essendo ancora certi del passaggio del turno (Liverpool e Young Boys inseguono a 6) non potranno permettersi passi falsi e quindi per la squadra di Guidolin la trasferta è sicuramente molto ostica. L’Anzhi nonostante poche reti sia segnate che subite (4 e 2, rispettivamente) è stato molto concreto, l’Udinese ha segnato 7 reti ma ha pagato troppe diasttenzioni difensive (9 i goal concessi, di cui ben 6 allo Young Boys tra andata e ritorno) e ora deve vincere entrambe le partite per passare il turno. Contando che all’andata al Friuli finì 1-1, dobbiamo dire anche se con dispiacere che ci sentiamo di appoggiare il pronostico che favorisce i russi.
Poche probabilmente le reti del match, dove il No Goal è favorito sul Goal (1.72 contro 2.00), stesse quote per l’Under 2.5 favorito sull’Over 2.5.

Panathinaikos – Maribor
Nel girone J ancora nulla è deciso, la Lazio guida a 8 punti seguita dal Tottenham a 6 (quindi i biancocelesti vincendo sarebbero sicuro del passaggio), terzo il Maribor a 4 punti e ultimo il Panathinaikos a 2. Nonostante la classifica però, favorito oggi è proprio il team greco, 1.90 la quota per l'”1″ contro il 3.50 del pari e il 4.00 del Maribor, che in realtà vincendo (e sperando magari almeno in un pari tra Lazio e Tottenham) manterrebbe vive le proprie speranze di qualificazione. Certo anche per i greci nulla è ancora matematicamente compromesso, tuttavia ci sembra comunque difficile che Lazio e Tottenham si lascino scappare il passaggio del turno.

Rosenborg – Rapid Vienna
Favoriti i padroni di casa a 1.66 contro il 3.80 del pari e il 5.00 degli austriaci, per un match che in realtà non ha nulla da dire per la classifica, dato che entrambe sono già ampiamente fuori dai gioci nel Girone K (comandato da Leverkusen e Metalist, entrambe a 10 punti e che si affrontano per stabilire probabilmente chi sarà la prima a passare dato che al prossimo turno avranno rispettivamente Rosenborg e Rapid come avversarie, già battute all’andata.
In questo match che quindi vale in realtà più che altro per l’orgolio, il favore del pronostico per il Rosenborg arriva proprio dall’aver già battuto gli autriaci all’andata a casa loro, ottenendo così gli unici 3 punti messi a referto (il Rapid è invece fermo a quota 0). Anche i numeri sono piuttosto impietosi per gli austriaci, che hanno segnato un solo gol subendone ben 11, un po’ meglio il Rosenborg che ne ha segnati 4 subendone 7. Viste le due difese “ballerine”, nonostante il pessimo attacco del Rapid Vienna è favorito il Goal a 1.70 (del resto la loro unica rete gli austriaci l’hanno segnata proprio contro il Rosenborg), favorito anche l’Over 2.5 (1.72 contro il 2.00 dell’Under 2.5), condivisibile data la pessima difesa del Rapid Vienna e il risultato dell’andata che fu un 2-1 per i norvegesi.

Basilea – Sporting Lisbona
Match decisamente più importante nel gruppo G, dove in particolare il Basilea (terzo nel girone a 5 punti) cercherà di sfruttare lo scontro diretto tra Videoton (6 punti) e Genk (primo a 8 punti) per recuperare terreno e potersi giocare poi la qualificazione all’ultimo turno. Più difficile l’impresa per lo Sporting che è ultimo a 2 punti e quindi anche vincendo oggi non potrebbe comunque portarsi nemmeno temporaneamente al secondo posto. Per questo sono favoriti gli svizzeri, seppur con quota piuttosto alta (1.95 contro il 3.50 del pari e il 3.80 dei portoghesi). All’andata finì 0-0, ma era la prima partita del girone e quindi c’erano meno stimoli per entrambe, ora la posta in palio è decisamente più alta, tra l’altro il Basilea all’ultimo turno affronterà il Genk, quindi se i belgi non dovessero vincere contro il Videoton, il Basilea potrebbe anche sperare nel primo posto finale; la situazione ottimale per gli svizzeri sarebbe ovviamente un pari tra Genk e Videoton.
Nonostante lo 0-0 dell’andata, secondo William Hill il Goal è favorito sul No Goal (1.66 contro 2.10) così come anche l’Over 2.5 sull’Under 2.5 (1.72 contro 2.00). Non concordiamo molto su queste quote in virtù del fatto che lo Sporting ha segnato finora solo 2 goal, mentre il Basilea na ha messi a segno 4, l’Over sembra quindi difficile, e abbiamo qualche dubbio che il Basilea riesca a segnare (più facile probabilmente trovare la via del goal per il Basilea anche in virtù dei 6 gol subiti dai portoghesi).

AIK – Napoli
L’unica squadra nel nostro range ad essere favorita in trasferta è il Napoli, quotato a 1.70 contro il 3.75 del pari e il 4.80 dell’AIK, la quota deriva chiaramente soprattutto dal roboante 4-0 dell’andata, perchè poi in classifica in realtà il Napoli rischia ancora (è secondo a 6 punti ma seguito da AIK e PSV entrambe a 4 punti), ha però il vantaggio di aver già affrontato il Dnipro entrambe le volte (3-1 per gli ucraini all’andata, 4-2 per il Napoli al ritorno con quattro reti di Cavani), gli ucraini molto probabilmente chiuderanno il girone come primi e il Napoli sicuramente spera che il Dnipro batta (come già fatto all’andata) il PSV, in questo modo gli azzurri vincendo in Svezia si garantirebbero il passaggio del turno.
Nonostante il 4-0 dell’andata, il Goal è leggermente favorito sul No Goal (1.80 contro 1.95) e soprattutto un po’ a sorpresa Under e Over 2.5 sono in equilibrio perfetto, entrambe a 1.90. Questo è sicuramente dovuto anche al fatto che il Napoli ha schierato la formazione tipo praticamente solo al ritorno contro il Dnipro che era un match fondamentale, mentre nelle altre partite Mazzarri ha effettuato un po’ di turnover, inoltre l’AIK in casa è stato capace di battere anche il PSV, tuttavia se i partenopei giocheranno con la concetrazione necessaria, la vittoria non dovrebbe essere in discussione.

PSV Eindovhen – Dnipro
Nonostante le speranze (e le gufate!) dei tifosi azzurri sperino nel Dnipro per potersi garantire un passaggio del turno in anticipo, il PSV è invece favorito nel suo match casalingo, quotato 1.75 contro il 3.60 del pari e il 4.80 degli ucraini, che all’andata vinsero però 2-0 (finora solo il Napoli ha battuto il Dnipro). Certo complice il fattore campo per gli olandesi e soprattutto una relativa sicurezza per il Dnipro, che anche perdendo al massimo sarebbe raggiunto a 9 punti dal Napoli ma avrebbe poi come ultimo incontro l’AIK in casa propria (quindi teoricamente un impegno piuttosto comodo), il PSV potrebbe effettivamente portare a casa i 3 punti e tenere ancora aperto il girone andandosi poi a giocare tutto al San Paolo all’ultimo turno.
Dato il poco equilibrio del Dnipro (10 goal segnati ma anche 7 subiti) il Goal è strafavorito sul No Goal (1.57 contro 2.30), analogamente l’Over 2.5 è molto favorito sull’Under 2.5 (1.60 contro 2.25).

Marsiglia – Fenerbache
Ultimo match che analizziamo quest’oggi, è il secondo di giornata in cui la classifica va in contrasto con le quote. Se infatti per William Hill è favorito il Marsiglia (1.83 contro il 3.40 del pari e il 4.50 dei turchi), in classifica il Fenerbache guida il girone a 10 punti e il Marsiglia insegue a 5, appaiato al Borussia M’gladbach.
E’ sicuramente vero che i turchi avranno meno stimoli in questo match, poichè anche solo con 1 pareggio in 2 partite sarebbero certi di passare il turno e probabilmente anche del primo posto, essendo in vantaggio negli scontri diretti coi tedeschi (vittoria per 4-2 all’andata e devono poi affrontarli a casa propria nel ritorno), il Marsiglia invece avrebbe speranza solo vincendo dato che è improbabile che il Borussia si faccia strappare nuovamente dei punti dall’Hapoel (ultimo nel girone con 1 solo punto conquistato in casa all’andata contro i tedeschi). Oltretutto il Marsiglia vincendo oggi obbligherebbe il Feberbache a dover fare il famoso “unico punto” nella partita con i tedeschi e quindi avrebbe la possibilità di approfittarne.
Sicuramente per vincere oggi il Marsiglia dovrà fare meglio in difesa, se da un lato infatti sia i francesi che il Fenerbache hanno segnato 9 goal, i turchi ne hanno subiti solo 4 mentre il Marsiglia ha concesso ben 7 goal. Dati i due ottimi attacchi, proprio la difesa dei turchi fin qui abbastanza solida fa sì che Goal e No Goal siano in perfetta parità a 1.90, mentre l’Under 2.5 è in vantaggio sull’Over 2.5 (1.72 contro 2.00).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *