5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Qualificazioni Mondiali del 12 Ottobre 2012

pronostici-qualificazioni-mondiali
bonus benvenuto

E’ tempo di pausa per i principali campionati europei a causa degli impegni delle nazionali, impegnate negli incontri di qualificazione per i Mondiali di Brasile 2014, che vedono scendere oggi in campo ben 28 partite, tutti i bookmaker ci propongono quindi una scelta assolutamente molto ampia.
Proprio per l’ampio numero di partite e per la grande quantità di squadre è inevitabile che ci siano alcune partite con quote molto basse (ad esempio Olanda e Inghilterra sono date per favorite a 1.01 contro Andorra e San Marino, la Repubblica Ceca a 1.07 contro Malta) e che quindi non sono interessanti dal punto di vista dell’esito finale a meno di voler puntare su clamorose sorprese.

Vediamo allora di scegliere su quali partite può essere più interessante puntare oggi, seguendo le quote di William Hill.

Detto delle partite che possono essere interessanti solo puntando sulla sorpresa, data l’ampia scelta di oggi può essere una buona idea concentrarsi sulle partite che abbiano la favorita quotata tra l’1.50 e il 2.00: possono garantire un buon totalizzatore se messe in una schedina multipla ma hanno meno margini di rischio di match con quote equilibrate e sopra al 2.50 per tutte le possibilità (come per esempio Russia – Portogallo o Bulgaria – Danimarca).

Analizziamo allora quali siano le partite che rientrano nel “range” 1.50 / 2.00 per la squadra favorita, che sono comunque ben 11. Riportiamo le partite in ordine cronologico.

Finlandia – Georgia
Favoriti i padronio di casa a 1.85; 3.30 per il pari e 4.50 per la vittoria della Georgia.
Nel girone I di qualificazione al momento la Georgia è più avanti (3 punti contro gli 0 della Finlandia) ma ha disputato una partita in più; i finlandesi hanno perso di misura (0-1) l’unico incontro disputato contro la Francia attuale capolista del girone con 6 punti su 6, la Georgia invece ha raccolto i suoi 3 punti vincendo con la Bielorussia per 1-0 in casa propria mentre nel suo secondo match è stata sconfitta 1-0 dalla Spagna.
Statistiche quindi tutto sommato equilibrate, entrambe hanno subito un solo goal (ma da ottime squadre come Francia e Spagna), la Georgia ne ha anche segnato 1 ma come detto ha una partita in più.
Difficile per entrambe le squadre avere velleità di passaggio del turno data la presenza di due squadroni nel loro girone, alla fine un pari potrebbe andare bene a entrambe le squadre.

Kazakhistan – Austria
In questo caso la favorita è la squadra in trasferta, ma anche a causa del fattore campo la quota è abbastanza alta (1.75) mentre il pari è quotato 3.40 e una vittoria dei padroni di casa ben 5.00.
Entrambe le squadre sono ferme a 0 punti nel girone (ma il Kazakistan con una partita in più), l’Austria ha perso 2-1 contro la Germania mentre il Kazakistan è stato sconfitto da Irlanda e Svezia, subendo già 4 gol in due sole partite.
Gli austriaci dovrebbero riuscire a strappare via i 3 punti che potrebbero anche mantenere viva qualche speranza di qualificazione, seppure la presenza di Germania, Svezia e Irlanda nel girone, tutte a punteggio pieno (la Germania a 6 punti con due partite giocate, Irlanda e Svezia a 3 con una partita giocata) renda molto difficile il passaggio del turno.

Liechtestein – Lituania
Partita tra due squadre che hanno ormai una situazione di classifica già compromessa, gli ospiti sono favoriti in maniera piuttosto netta (1.50 nonostante giochino in trasferta) e poche speranze sono date al pari (3.80) e alla vittoria dei padroni di casa (7.50).
Nonostante questo sia un girone senza vere e proprie “big”, rispetto a queste due compagini il livello di Bosnia, Grecia e Slovacchia è decisamente più alto e infatti entrambe hanno raccolto piuttosto poco nei due incontri fin qui disputati (1 punto la Lituania, 0 il Liechtestein), la squadra di casa ha anche subito già 10 reti però ha infierito la Bosnia. attuale capolista del girone con 6 punti insieme alla Grecia, che ha rifilato loro ben 8 reti.
Decisamente meglio la Lituania che ha raccolto un punto contro la Slovacchia e ha subito un comunque onorevole 2-0 contro la Grecia (anch’essa a punteggio pieno a 6 punti).
Quasi sicuramente non sarà il match più spettacolare di giornata, ma la Lituania nonostante giochi in trasferta dovrebbe poter strappare i 3 punti anche in virtù di una difesa dei padroni di casa fin qui non certo impenetrabile, tanto che hanno perso 2-0 proprio con la Slovacchia che invece la Lituania era riuscita a fermare sull’1-1.

Turchia – Romania
Partita di tutt’altro livello rispetto alla precedente quella tra la Turchia (favorita a 1.72) e la Romania (5.00, 3.50 invece per il pareggio), entrambe ancora in corsa nel Girone D con la Romania a punteggio pieno (6 punti dopo 2 partite) e la Turchia a 3 punti in due match ma avendo già incontrato l’Olanda favorita del girone. La Romania deve invece i suoi 6 punti agli impegni non certo proibitivi con Estonia e Andorra, quindi la situazione in classifica è abbastanza poco indicativa.
Se l’Olanda è la favorita del girone (anch’essa a 6 punti) sono invece diverse le squadre che possono ambire al secondo posto e tentare di accedere agli spareggi come una delle migliori seconde e da questo punto di vista è molto importante per la Turchia guadagnare punti su una possibile diretta rivale per questo obiettivo.
La Romania vanta 6 goal segnati e 0 subiti ma come detto ha avuto due impegni piuttosto semplici mentre la Turchia ha perso 2-0 con l’Olanda ma ha vinto 3-0 contro l’Estonia (che invece la Romania aveva sconfitto 2-0).
Probabilmente sarà un match piuttosto equilibrato da cui potrebbe uscire fuori anche un pareggio, ma il fattore campo in un ambiente storicamente caldo come quello turco potrebbe dare alla squadra di casa un vantaggio supplementare decisivo per la vittoria; non vale la pena considerare una doppia chance (1X è data solo a 1.15), il pari può valere forse più il rischio come puntata singola data la quota di 3.50 mentre per una schedina multipla l’1.72 della Turchia può essere un moltiplicatore notevole e avere qualche possibilità in più di concretizzarsi.

Svizzera – Norvegia
Se nel girone G non c’era una vera e propria “big” (nonostante la Grecia vanti un titolo europeo), il Girone E è uno di quelli con la qualità media probabilmente più “bassa”, tant’è che al momento spicca come capolista la Svizzera (favorita a 1.72) con 6 punti in due partite mentre seguono tutte le altre a 3 e la Slovenia a 0. Tra le squadre a 3 punti c’è proprio la Norvegia avversaria di oggie quotata ben a 5.50 (3.40 per il pari). Per gli svizzeri è sicuramente l’occasione di consolidare il proprio primato in classifica e fin qui sono stati piuttosto convincenti (due vittorie per 2-0 contro Slovenia e Albania), la Norvegia invece ha compiuto un passo falso contro l’Islanda e quindi ha soli 3 punti in virtù della vittoria per 2-1 con la Slovenia. La lotta alla prima posizione è comunque ancora aperta ma i padroni di casa non hanno certo intenzione di farsi raggiungere a 6 punti da qualche avversaria, e data la difesa non impenetrabile della Norvegia (già 3 goal subiti) dovrebbero riuscire a mantenere il punteggio pieno.

Slovenia – Cipro
Rimaniamo nel Girone E per questo match che mette di fronte la Slovenia unica a 0 punti e il piccolo Cipro a 3 punti, e vede la prima abbastanza nettamente favorita a 1.50, con il pari a 3.80 e una affermazione di Cipro ritenuta molto improbabile a 7.50. Gli 0 punti sloveni sono dovuti anche al fatto di aver incontrato Svizzera e Norvegia che sono probabilmente tra le forze maggiori di questo girone, mentre Cipro ha vinto 1-0 in casa contro l’Islanda ma in trasferta ha subito già un 3-1 dall’Albania.
La Slovenia non può chiaramente permettersi passi falsi in questa partita se vuole avere qualche possibilità di classificarsi almeno tra le 8 migliori seconde, e per quanto manchino ancora molte partite trovarsi con un ritardo di 6 punti dalla seconda piazza sarebbe deleterio, per cui metterà sicuramente grande impegno in questo match e dovrebbe avere ragione in maniera relativamente facile dei ciprioti.

bonus benvenuto

Macedonia – Croazia
Incontro “anomalo” in questa sfida del girone A dato che Croazia e Macedonia si sono già incontrate nel primo turno di qualificazione lo scorso 7 settembre (vinse la Croazia 1-0). Anche questa volta sono favoriti gli ospiti (1.75) mentre il pari è quotato 3.25 e la vittoria macedone ben 5.50. Quote figlie dei valori in campo e ovviamente del recente precedente che ha visto la vittoria croata. I macedoni vorranno prendersi la rivincita ma nonostante giochino in casa pensiamo che gli ospiti vorranno approfittare dell’occasione per conservare la testa del girone (che attualmente condividono con Belgio e Serbia, tutte a 4 punti), il girone sembra molto arduo per la Macedonia che deve il suo unico punto al pareggio per 1-1 contro la Scozia (che era però riuscita a fermare anche la Serbia sullo 0-0) ed è quindi in ritardo di 3 punti da un lotto di 3 squadre, tuttavia visto lo scontro diretto odierno tra Serbia e Belgio una vittoria potrebbe rimetterli in gioco, ci sembra però difficile che gli esperti croati si facciano fuggire l’occasione di sfruttare a loro volta lo scontro diretto tra le loro due principali concorrenti per il primo posto nel girone.

Colombia – Paraguay
Le ultime partite di oggi sono quelle delle qualificazioni sudamericane, che vedono ovviamente il Brasile già qualificato come paese ospitante. Il primo incontro che trattiamo vede nettamente favorita la Colombia (1.50) contro il 4.00 del pari e il 7.00 per la vittoria del Paraguay. La situazione in classifica invita a puntare senza dubbi sui padroni di casa, che attualmente sono secondi nel girone di qualificazione con 13 punti (dietro solo all’Argentina) mentre il Paraguay è ultimo con soli 4 punti. La Colombia è tallonata da diverse squadre (Ecuador, Uruguay, Cile e Venezuela sono raccolte tra i 13 e gli 11 punti) e non può quindi permettersi clamorosi passi falsi, ma anche in virtù delle diverse prestazioni dei due attacchi e difese (12 goal segnati e 6 subiti la Colombia, 5 segnati e ben 14 subiti il Paraguay), salvo sorprese abbastanza clamorose i padroni di casa dovrebbero intascare i 3 punti e proseguire la loro corsa alla qualificazione diretta (nel girone CONMEBOL passano direttamente le prime 4 e la quinta va agli spareggi con la zona AFC).

Argentina – Uruguay
Quote identiche (1.50 per l’1, 4.00 per l’X e 7.00 per il 2) ma situazione totlamente diversa per il match tra Argentina e Uruguay. Se da un lato è vero che l’Argentina quida il girone con 14 punti e una ottima differenza reti di +9 (15 reti segnate e 6 subite), l’Uruguay è comunque al 4 posto con 12 punti (pari con il Cile) e ha anch’esso messo a segno 15 reti (ne ha però subite ben 11 in 7 partite), quindi i valori in campo sono comunque più equilibrati rispetto al match precedente. Ricordiamo inoltre che l’Uruguay ha vinto l’ultima Coppa America lo scorso anno eliminando proprio l’Argentina ai rigori. Anche in virtù di questo precedente abbastanza recente, un pareggio potrebbe anche scapparci, attenzione però che l’Argentina nelle due precedenti occasioni di qualificazione ai mondiali (2004 e 2008) ha vinto entrambe le volte, l’Uruguay quest’oggi può però contare cu un Cavani che in Serie A si è mostrato in grandissima forma. Vista la potenza di fuoco delle due squadre, potrebbe anche essere saggio puntare sul Goal che offre una quota migliore dell’Argentina (1.72, favorita rispetto al 2.00 del No Goal) e non costituisce un rischio eccessivo: data la classifica piuttosto “corta” del girone nessuna delle due squadre potrebbe accontentarsi di un pareggio ed è quindi probabile che puntino più a segnare che non a rintanarsi nella propria metà campo!

Ecuador – Cile
Se per i due match precedenti c’era una favorita abbastanza netta, per Ecuador – Cile la quota sulla favorita sale in maniera rilevante: i padroni di casa sono infatti favoriti ma con una quota di 1.90, mentre un pareggio è quotato 3.30 e la vittoria cilena è a 4.20. Le due squadre sono molto vicine in classifica (13 punti l’Ecuador e 12 il Cile) e per la già citata classifica molto corta del girone entrambe vincendo potrebbero addirittura balzare in testa (l’Argentina che è attualmente prima ha 14 punti) ma allo stesso tempo una sconfitta potrebbe mettere a rischio la qualificazione (il Venezuela attuale sesto è a 11 punti, però ha una partita giocata in più). Rischia leggermente di più il Cile che al momento è quinta e quindi in zona spareggio, ma è un match dall’esito tutt’altro che scontato. E’ simile anche la differenza reti delle due squadre seppur con dati diversi (8 goal segnati l’Ecuador, 12 il Cile, ma anche 7 subiti l’Ecuador e ben 13 il Cile).
Un pareggio per quanto rischioso per entrambe potrebbe essere un risultato che non fa troppi danni dato anche che il Venezuela in questo turno riposa (avendo già giocato un match in più) e non potrebbe quindi raggiungere nessuna delle due.

Bolivia – Perù
Ultimo match di giornata, è senza dubbio la partita meno “rilevante” della zona sudamericana: entrambe le squadre infatti sono già piuttosto distanti dalle posizioni di qualificazione, rispettivamente con 4 e 7 punti. Sono favoriti i padroni di casa con 1.80 mentre il pari è quotato 3.50 e la vittoria peruviana 4.50, ma si tratta veramente di una partita più “per la gloria” che per reali possibilità di passaggio del turno, anche se comunque si è solo al giro di boa e quindi virtualmente tutto è possibile. Il Perù può avere qualche motivazione in più (arriverebbe a 10 punti quindi abbastanza a ridosso del Cile che attualmente con 12 punti l’ultima squadra in zona qualificazione almeno agli spareggi), sicuramente un pari non servirebbe a nessuan delle due. Entrambe hanno una differenza reti piuttosto negativa (-5 la Bolivia in virtù di 7 goal sengati e 12 subiti, -4 il Perù con 9 goal segnati a 13 subiti). Potrebbe essere il match giusto per puntare sul risultato a sorpresa e tentare un “2” con la relativa quota di 4.50 può essere un azzardo “calcolato” che può portare un buon ritorno anche con un investimento ridotto.

Conclusa la panoramica sui match del “range” 1.50 / 2.00, riportiamo per completezza di informazione anche le partite “scartate” perchè con quote tutte sopra il 2.00 e le relative quote per gli esiti 1,x,2; questi match hanno un margine di rischio teoricamente maggiore dati i valori più equilibrati in campo ma di contro ovviamente possono essere delle buone possibilità per delle giocate singole, dato che una quota intorno al 2.20 può già garantire un buon ritorno anche puntando su un solo risultato.

Russia – Portogallo (2.80, 3.00, 2.70)
Albania – Islanda (2.20, 3.20, 3.40)
Bulgaria – Danimarca (3.00, 3.10, 2.50)
Serbia – Belgio (2.62, 3.10, 2.80)
Estonia – Ungheria (3.40, 3.10, 2.25)
Grecia – Bosnia (2.25, 3.30, 3.20)
Galles – Scozia (2.90, 2.90, 2.70)

Infine vediamo le partite “scartate” perchè con quota sulla favorita inferiore all’1.50 e le relative quote per le ipotesi 1,x,2. Come detto su queste partite si può tentare il colpaggio puntando sul risultato a sorpresa, magari anche “solo” un pareggio che garantisce comunque già un moltiplicatore molto alto, per esempio le Isole Far Oer hanno l’X quotato a 8.50 e già in passato hanno strappato punti o messo in difficoltà nazionali più quotate (l’Italia ad esempio in un paio di occasioni ha vinto con un solo goal di scarto) e una puntata anche di pochi euro potrebbe portare un buon gruzzolo.

Rep. Ceca – Malta (1.07, 10.00, 34.00)
Isole Far Oer – Svezia (23.00, 8.50, 1.11)
Armenia – Italia (10.00, 4.00, 1.40)
Moldavia – Ucraina (10.00, 4.50, 1.36)
Bielorussia – Spagna (21.00, 7.50, 1.14)
Olanda – Andorra (1.01, 17.00, 81.00)
Lussemburgo – Israele (9.00, 5.00, 1.33)
Inghilterra – San Marino (1.01, 17.00, 101.00)

bonus benvenuto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *