5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A del 5 e 6 Gennaio 2013

Serie A tim
bonus benvenuto

Anno nuovo,  vita nuova, si suol dire, e sicuramente così sperano le inseguitrici della Juventus che in questo girone di andata ha avuto una continuità superiore a tutte le rivali. Con il turno di oggi e domani si conclude il girone di andata, che al momento vede la squadra di Conte con 8 punti di vantaggio sulla più diretta inseguitrice (al momento la sorprendente Lazio di Petkovic). Sebbene sia abbastanza un classico che il turno di rientro dalle vacanze porti sempre con se un maggior numero di incognite e potenziali sorprese, oggi non sembra la giornata ideale per i pronostici sovvertiti: abbiamo infatti alcune partite già di loro equilibrate, quindi aperte a qualsiasi esito già di loro, e dall’altra parte alcuni match da “testa-coda” o quasi con quote e precedenti talmente poco in equilibrio da rendere davvero molto, molto difficile il verificarsi dell’esito meno scontato.

Vediamo allora per i match di questo turno quali sono le quote offerte da Interwetten.

Sabato 5 Gennaio
Partiamo dai due anticipi di oggi, rispettivamente Catania – Torino alle 18.00 e Lazio – Cagliari alle 20.45. In particolare per i biancocelesti l’occasione di avvicinarsi e mettere un minimo di pressione alla Juventus è ghiotta, ovviamente i tifosi bianconeri sperano invece che il Cagliari riesca a mettere in difficoltà i biancocelesti come del resto ha fatto proprio contro la squadra di Conte nell’ultimo turno prima delle vacanze, dove ha ceduto soltanto nel recupero.

Catania – Torino
Apre il nouvo anno un match storicamente altalenante, nei precedenti si contano infatti 3 vittorie del Catania (oggi favorito a 2.00), 3 pareggi (quotato 3.30) e ben 6 vittorie dei granata (quotati 3.30), nelle ultime 5 occasioni ci sono stati 1 pari, 1 vittoria del Catania e ben 3 del Torino (solo 1 però in Sicilia). I siciliani arrivano al match con 2 vittorie e 3 sconfitte nelle ultime 5 gare di campionato, il Torino arriva invece da 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte. La classifica vede il Catania più tranquillo, nono a 25 punti, il Torino è poco sotto, tredicesimo, però con 19 punti è solo a +4 dalla zona retrocessione (aperta dal Palermo coi suoi 15 punti) e quindi non può concedersi grossi passi falsi. Bilanciano i precedenti favorevoli con il fattore campo (espugnare il Massimino è stato spesso difficile anche per le “big”), un pareggio potrebbe essere l’esito finale che tutto sommato accontenterebbe entrambe le squadre.

Lazio – Cagliari
La Lazio è altamente favorita in questo match, 1.50 contro il 3.80 del pari e il 5.70 del Cagliari, quote decisamente condivisibili sia contando i precedenti storici (14 vittorie biancocelesti di cui 4 negli ultimi 5 incontri disputati, 9 pareggi e 7 vittorie del Cagliari di cui 1 negli ultimi 5 incontri disputati) sia soprattutto il recente rendimento dove la Lazio tra campionato e coppe ha raccolto 6 vittorie e 1 pareggio (con la Juve) nelle ultime 7 partite, mentre il Cagliari tra campionato e coppa Italia ha collezionato 6 sconfitte e 1 sola vittoria, risultati che l’hanno risucchiato nella zona bassa della classifica dove è attualmente 17esimo a solo +1 dalla zona retrocessione. La squadra di Petkovic grazie anche a un gran rendimento di Klose (già 10 reti stagionali per lui) si è rilevata una delle sorprese del campioanto soprattutto come continuità, dimostrandh anche una buona solidità difensiva (18 reti subit, terza miglior difesa del campionato) che è alla base della posizione in classifica dei biancocelesti che sono infatti l’unica delle prime 7 squadre di A ad aver segnato meno di 30 goal. Il Cagliari paga al contrario una difesa troppo ballerina, che con 33 goal subiti è la seconda peggior difesa del campionato, ma anche l’attacco con soli 16 goal messi a segno non ha offerto buone garanzie.
Visti sia i numeri, sia il rendimento recente delle due squadre, la sorpresa in questo caso ci sembra davvero difficile, anzi a nostro avviso è probabile una partita con Over 2.5 (quotato 1.80, stessa quota per l’Under 2.5) con più reti della Lazio (il 3-0 è quotato 10.00, mentre il risultato dato per favorito da Inter Wetten è il 2-0 quotato 6.50 seguito dall’1-0 quotato 7.00).

Domenica 6 Gennaio
Diverse squadre sperano che la befana porti loro dei dolci, in una giornata caratterizzata dal contrasto tra ben 3 match con la squadra favorita quotata meno di 1.30 (evento rarissimo anche solo singolarmente, in questa stagione!) ma anche ben 4 match con tutte le squadre quotate sopra il 2.00.

Udinese – Inter
Match delle 12.30 difficile da interpretare,  come confermano anche le quote che vedono favorita l’Inter a 2.45 seguita dall’Udinese a 2.65 e dal pari a 3.20. Nonostante i precedenti siano pesantemente a favore dei nerazzurri (21 vittorie, 10 pareggi e solo 9 affermazioni bianconere) in generale non è mai stata una gara troppo agevole per l’Inter, che pur vincendo 3 degli ultimi 5 scontri diretti ha vinto solo una volta con più di un goal di scarto (però proprio nella scorsa stagione al Friuli, dove finì 3-1 per l’Inter). Nessuna delle due arriva con grandi risultati alle spalle (2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta nelle ultime 5 gare di campionato per l’Udinese, 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte per l’Inter) quindi entrambe sperano sicuramente in un miglior 2013. Il mercato ha portato Rocchi in casa nerazzurra (e probabilmente il definitivo addio di Snjider) ma non dovrebbe essere comunque tra i titolari, mentre l’ex Handanovic affronterà per la prima volta l’Udinese da avversario.
La squadra di Stramaccioni probabilmente ha maggiori motivazioni, inoltre conoscerà il risultato della Lazio (che attualmente la precede di 1 punto in classifica) e ha inoltre necessità di fare punti per non rischiare il sorpasso da parte di Napoli e Fiorentina (questi ultimi soprattutto hanno un impegno sulla carta molto facile con il Pescara) e dall’altra parte un eventuale ulteriore allontanamento della Lazio o della Juventus: visti i precedenti e la situazione tranquilla di classifica dell’Udinese, che arriva inoltre al match di San Siro con diversi infortunati e squalificati, a nostro avviso Cassano & soci riusciranno a portare a casa i 3 punti.

Chievo – Atalanta
Altro match che sulla carta si annuncia abbastanza equilibrato con il Chievo favorito a 2.20, l’Atalanta quotata 3.00 e il pareggio dato a 3.20. Classica partita che specialmente nel post-vacanza rappresenta un incognita, può essere un match da scialbo e noioso 0-0 come un incontro ricco di goal, principalmente perchè entrambe sono tranquille in classifica e anche molto vicine (Atalanta 11esima a 22 punti, Chievo 12esimo a 21) e possono quindi permettersi qualsiasi risultato. Visti i numeri non stratosferici dei due attacchi (18 goal segnati per i bergamaschi, 20 per i veronesi) è forse più facile aspettarsi un match non troppo ricco di reti, anche visti i precedenti recenti (solo 1 volta nelle ultime 5 è finita con un Over 2.5), un pareggio per 1-1 ci sembra realistico (è risultato favorito anche secondo Inter Wetten ed è quotato 6.50).

Fiorentina – Pescara
I viola sono strafavoriti, il loro 1.22 è infatti la seconda quota più bassa di giornata, contro il 5.30 del pari e addirittura l’11.00 del Pescara. La squadra di Montella è effettivamente la più grande sorpresa del campionato soprattutto per la continuità dimostrata che l’ha portata ad essere attualmente al terzo posto, appaiata con l’Inter a 35 punti. I viola avranno il vantaggio di giocare conoscendo sia il risultato della Lazio impegnata sabato che quello dei nerazzurri impegnati domenica a pranzo, potrebbero quindi trarre ulteriori motivazioni da eventuali passi falsi delle rivali, anche se in generale a prescindere dagli esiti degli altri incontri ci sembra difficile che i viola si lascino scappare i 3 punti giocando in casa con il Pescara con cui la differenza nei numeri è impietosa: 35 punti contro 17, 36 goal segnati contro 15 e 19 goal subiti contro 35 dicono molto, e anche se gli abruzzessi hanno vinto 2 degli ultimi 3 incontri di A (contro Genoa e Catania) i viola sembrano al momento un osso troppo duro per il Pescara, del resto anche il rendimento più sul lungo periodo dimostra che i viola nelle ultime 7 partite tra campionato e coppa Italia hanno vinto 4 volte, pareggiato 2 e perso solo 1, mentre il Pescara ha collezionato 5 sconfitte e 2 sole vittorie.
Per quanto come detto oggi sia una giornata aperta a potenziali sorprese, non ci sembra proprio questo il match che può portare esiti imprevisti.

Genoa – Bologna
Match che le quote danno per equilibrato quello tra le due squadre rossoblu: il Genoa è leggermente favorito a 2.30 contro il 2.80 del Bologna e il 3.20 del pari, anche i precedenti dicono 4 vittorie per parte e 2 pareggi e negli ultimi 5 incontri disputati tra le due squadre sono 2 vittorie a testa e un pari, equilibrio quindi globale. Anche la classifica pone le due in situazione non troppo dissimile, con il Bologna messo leggermente meglio (14esimo a 18 punti, mentre il Genoa è penultimo con 14).Il Bologna ha numeri migliori (21 goal segnati contro 18 e soprattutto 24 subiti contro 30), per il Genoa sarà quindi fondamentale prestare attenzione in difesa e arriva meglio al match (nelle ultime 7 partite tra campionato e Coppa Italia ha collezionato 4 vittorie, 1 pari e 2 sconfitte mentre il Genoa nello stesso periodo in campionato ha raccolto 1 sola vittoria, 2 pareggi e ben 4 sconfitte), tuttavia la situazione più complicata del grifone unita al fatto di giocare in casa potrebbe portarlo a tornare finalmente ai 3 punti, che non raccoglie ormai dal 25 novembre.

Juventus – Sampdoria
I bianconeri sono la squadra con la quota più bassa di giornata, sono infatti favoriti a 1.20 contro il 5.50 del pari e il 12.00 della Sampdoria, del resto il rendimento recente parla di 6 vittorie e 1 sola sconfitta tra campionato e Coppa Italia per la Juve mentre la Samp arriva da 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte (tra cui 3 consecutive negli ultimi 3 turni di campionato), inoltre la squadra di Conte è prima in classifica con 44 punti contro la quindicesima posizione della Samp con 17 punti. Anche i precedenti sono in favore dei bianconeri, con 13 vittorie, 9 pareggi e solo 4 vittorie della Samp. Attenzione però: negli ultimi 5 scontri diretti si contano ben 3 pareggi e 1 vittoria per parte, e se è vero che gli ultimi 2 pareggi sono avvenuti con la Juventus dei settimi posti, è un dato da non prendere troppo sotto gamba, inoltre va considerato che la Juventus potrebbe avere un po’ di appagamento dato dall’ampio vantaggio in classifica e infatti già nell’ultimo turno contro il Cagliari ha rischiato di non portare a casa i 3 punti sul neutro di Parma. Conte avrà sicuramente strigliato i suoi, ma ha anche l’incognita Vucinic, che proprio con il Cagliari è stato fondamentale per far girare il match e sembra che domani possa non essere della partita oltre allo squalificato Lichsteiner, difesa quindi in parte inedita per la Juventus che deve fare a meno anche di Chiellini che ne avrà ancora per un po’ dato l’infortunio al polpaccio. Anche la Sampdoria ha qualche problema avendo ben due portieri infortunati oltre a Maresca, per il resto però dovrebbe poter schierare la formazione tipo. Anche questo, come quello della Fiorentina, è un match che può essere influenzato dai risultati di Lazio e Inter: se le due dovessero fare un passo falso infatti la Juventus potrebbe pagare ancora di più un rilassamento e le chance della Sampdoria di strappare almeno un pari aumenterebbero.

Milan – Siena
Milan favorito a 1.27 contro il 5.00 del pari e il 9.00 del Siena. I rossoneri arrivano al match dopo alcuni giorni di particolare attenzione mediatica per i noti fatti avvenuti nell’amichevole di Busto Arsizio, ma il fatto di giocare in casa e comunque contro una tifoseria normalmente tranquilla non dovrebbe portare al rischio di episodi stupidi tra le tifoserie. Parlando solo del campo, il Milan ha a suo favore non solo le quote ma anche – e di molto – i precedenti: 13 vittorie del Milan, 2 pareggi e 1 sola vittoria del Siena, 5 vittorie su 5 per i rossoneri nelle ultime 5 partite disputate col Siena e 4 volte con almeno 2 goal di scarto (4 volte su 5 è finita inoltre con l’Over 2.5), insomma per i bianconeri di Toscana non sembrano proprio esserci grosse speranze, e nonostante il disperato bisogno di punti (il Siena è attualmente ultimo con soli 11 punti, a causa anche del -6 di penalizzazione) non sembra oggi il match per poter migliorare la propria classifica, anche perchè il Milan non può certo fare sconti dovendo proseguire la rincorsa alla zona europea, da cui dista attualmente 5 punti (è settimo a 27 punti, appunto a -5 dai 32 della Roma con cui ha perso l’ultimo match del 2012). Il Siena quest’anno ha già bloccato l’Inter a San Siro sul 2-2,  ma ci sembra molto improbabile che possa ripetere l’exploit anche in questa giornata.

Parma – Palermo
Forse l’unico match aperto a qualche sorpresa di oggi, quello tra Parma e Palermo con i ducali favoriti a 1.90 contro il 3.30 del pari e il 3.70 del Palermo. I rosanero hanno infatti un maggior bisogno di punti (sono attualmente terzultomi a 15 punti mentre il Parma è ottavo a 26 e quindi piuttosto tranquillo), inoltre nonostante le quote siano abbastanza a favore dei gialloblu i precedenti sono in realtà equilibrati con 5 vittorie per parte e 6 pareggi, e negli ultimi 5 scontri diretti sono 2 vittorie per parte e 1 pareggio, quindi grande equilibrio. Il Parma in questa stagione ha numeri migliori soprattutto in attacco (25 goal segnati contro i soli 15 del Palermo, in difesa invece 24 goal subiti per il Parma e 27 per il Palermo) ma i siciliani arrivano sicuramente con maggiori motivazioni: a nostro avviso questo è il match odierno principalmente candidato a portare la vittoria della squadra contro pronostico (a parte ovviamente i match equilibrati dove comunque le quote sono già ravvicinate!).
Certo la vittoria del Palermo sarebbe una doppia sorpresa contando anche che il Parma fin qui in casa è imbattuto mentre il Palermo non ha mai vinto in trasferta, ma le motivazioni al rientro dalle vacanze spesso pesano molto, in più Gasperini ha in gennaio il mese con il miglior rendimento delle sue squadre: i tifosi palermitani ovviamente sperano che possa confermare questa tendenza.

Napoli – Roma
Match clou di giornata il posticipo tra Napoli e Roma, con gli azzurri favoriti nelle quote (2.20 contro il 3.00 della Roma e il 3.20 del pari) ma non nei precedenti (12 vittorie della Roma, 8 pareggi e 4 vittorie del Napoli). Il Napoli in classifica è ancora davanti alla Roma nonostante i 2 punti di penalità (34 contro 32), il match è importante ovviamente per entrambe le squadre per confermare la posizione nella zona dell’Europa League e ripararsi dal probabile avvicinamento del Milan impegnato nel pomeriggio contro il Siena. Per entrambe il vantaggio di giocare conoscendo tutti i risultati delle dirette concorrenti.
Le due squadre sono assolutamente dissimili, infatti nonostante la vicinanza in termini di punti i numeri parlano di 33 goal segnati e 17 subiti per il Napoli contro i 42 segnati e 29 subiti dalla Roma, che solo nelle ultime partite ha avuto dei leggeri miglioramenti in difesa (anche se contro il Milan ad esempio pur avendo vinto ha subito ben 2 goal negli ultimi scampoli di partita). Il rendimento recente dei giallorossi è ottimo con 6 vittorie e 1 sola sconfitta tra campionato e Coppa Italia, mentre il Napoli arriva da 3 vittorie e 4 sconfitte tra campionati e coppe (Europa League compresa). Negli ultimi 5 scontri diretti ci sono state 2 vittorie del Napoli, 2 pareggi e 1 vittoria della Roma (proprio lo scorso anno al San Paolo), in 3 occasioni delle ultime 5 è finita con l’Over 2.5 (in totale si contano ben 60 goal in 18 scontri diretti giocati tra queste due squadre!).  Si preannuncia un match molto intenso e ricco di reti (consigliatissimi sia l’Over 2.5, quotato da Inter Wetten 1.45, che il Goal), si potrebbe rischiare anche l’Over 3.5 quotato 2.00.
La Roma arriva probabilmente meglio come morale al match, bisogna valutare però quanto possa aver inciso la preparazione con annessa tournee fatta in USA, Totti inoltre sembra a rischio per il match e questi sono probabilmente i fattori che portano le quote ad essere leggermente in favore del Napoli e meno equilibrate ad esempio di quelle viste per Udinese-Inter, quando i precedenti e i numeri danno decisamente meno certezze per gli azzurri. “Rischiare” la puntata sulla Roma a 3.00 anche come scommessa singola può sicuramente valere la candela dato che anche con una puntata relativamente bassa si può realizzare un buon guadagno con un rischio comunque sensato.

 

bonus benvenuto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *