5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A del 2 Dicembre 2012

Serie A tim
bonus benvenuto

Dopo il derby di Torino che la Juventus ha portato a casa per 3-0 garantendosi almeno ancora una giornata da capolista e la possibilità di raccogliere in panchina Conte in testa alla classifica, scendono oggi in campo le altre squadre di Serie A, grazie infatti anche al ritorno della Champions League (mercoledì la stessa Juventus avrà l’incontro decisivo per il passaggio del turno in Ucraina) ci viene risparmiato lo spezzatino su più giorni e quindi oggi scendono in campo tutte le squadre.

Vediamo allora le quote offerte oggi da William Hill. Possiamo notare che rispetto alla media della Serie A di quest anno ci sono molte quote relativamente “basse”, segno di un turno che vede diverse partite che almeno secondo le quote sono abbastanza “scontate, abbiamo ben 4 partite con la favorita quotata sotto il 2.00 e di queste ben 3 son anche sotto o pari all’1.50.

Napoli – Pescara
La squadra con la quota più bassa di giornata è inevitabilmente il Napoli (1.22 contro il 5.50 del pari e il 15.00 del Pescara), sia perchè gioca in casa e al San Paolo da sempre qualcosa in più, sia perchè ha lo stimolo di rimanere a -2 dalla Juventus e non vorrà certo rischiare di farsi nuovamente superare dall’Inter o dalla Fiorentina.
Opposto il rendimento con cui le due squadre arrivano al match, con il Napoli autore di 4 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 5 partite, mentre il Pescara ha ottenuto 1 sola vittoria e ben 4 sconfitte, a causa delle quali dopo un peirodo in cui era riuscita a portarsi fuori dalla zona retrocessione si trova ora ultima in classifica a pari punti con Siena e Bologna.
Anche i precedenti sono a favore del Napoli con 6 vittorie e 2 pareggi, e i numeri che dicono 23 goal segnati e 11 subiti dal Napoli contro i soli 9 segnati e ben 25 subiti dal Pescara non danno certo molte speranze agli ospiti.
Pienamente condivisibili quindi l’esito 1 (quotato come detto 1.22), il No Goal (favorito a 1.53 contro il 2.37 del Goal) e l’Over 2.5 (favorito a 1.60 contro il 2.25 dell’Over).

Bologna – Atalanta
Altra squadra in piena zona retrocessione è il Bologna, che però a differenza del Pescara parte da favorito: 2.30 la quota per i felsinei contro il 3.10 del pari e il 3.30 dell’Atalanta, che vista la situazione di classifica molto tranquilla (decima a 18 punti) può permettersi di affrontare la partita con relativa tranquillità. Per il Bologna nelle ultime 5 partite ci sono state 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte, mentre l’Atlanata ha ottenuto 3 vittorie 2 sconfitte (per entrambe però una delle vittorie è di Coppa Italia contro una squadra di B, rispettivamente Livorno e Cesena), quindi sul periodo recente le due squadre arrivano con un rendimento simile. I precedenti sono piuttosto equilibrati tanto che il risultato più frequente è il pareggio (8) seguito da 7 vittorie dell’Atalanta e 5 del Bologna, negli ultimi 5 scontri diretti ci sono state 2 vittorie del Bologna, 2 pareggi e 1 vittoria dell’Atalanta (quest’ultima però giocata a Bergamo).
Si affrontano due squadre con numeri simili (14 goal segnati e 20 subiti dall’Atalanta, 15 segnati e 19 subiti dal Bologna) e questo equilibrio spinge verso l’Under 2.5 (1.57 contro il 2.30 dell’Over); favorito anche il No Goal (1.72 contro il 2.00 del Goal).

Genoa – Chievo
Rimaniamo in zona di bassa classifica questa volta per uno scontro diretto, Genoa e Chievo infatti sono appaiate a 12 punti ad appena +1 dalla zona retrocessione, nessuna delle due può quindi permettersi di lasciare punti per strada anche se delle ultime 3 (Siena, Bologna e Pescara) solo gli emiliani sono favoriti nelle quote, come abbiamo appena visto.
Per questa partita i favori del pronostico vanno ai padroni di casa, 2.20 contro il 3.20 del pari e il 3.40 del Chievo, gli ospiti però in realtà sono avanti negli scontri diretti con 8 vittorie (3 negli ultimi 5 incntri con il Genoa) contro le 4 del Genoa, 4 anche i pareggi.
Per entrambe poche gioie nelle ultime partite, il Genoa infatti nelle ultime 7 partite ha raccolto soltanto 1 vittoria preceduta da 6 sconfitte, poco meglio il Chievo anche lui con solo 1 vittoria, però 2 pareggi e 4 sconfitte.
Numeri simili per le due squadre, ma per entrambe poco lusinghieri: 13 i goal del Chievo e 14 quelli del Genoa, mentre quelli subiti sono ben 25 per il Chievo e 22 per il Genoa. Nonostante le due difese decisamente generose, visto che gli attacchi delle due squadre fin qui non hanno brillato Goal e No Goal sono in perfetta parità a 1.90, mentre l’Under 2.5 è favorito sull’Over 2.5 (1.65 contro 2.15).
Un pareggio come esito finale potrebbe essere il classico risultato che pur non servendo molto a nessuna delle due equilibra i rischi delle due compagini, e tutto sommato visto che almeno sulla carta solo il Bologna tra le squadre che inseguono il duetto Genoa- Chievo è favorito, anche 1 punto potrebbe non essere proprio da buttar via.

Siena – Roma
Unica squadra di oggi ad essere favorita pur giocando in trasferta è la Roma di Zeman, quotata 2.10 contro il 3.40 del pareggio che è anche la stessa quota assegnata al Siena. La Roma nelle ultime partite sembra aver messo un po’ meno pazzia e più concretezza, basti pensare che per ben 2 partite consecutive non ha subito goal e ha terminato con l’Under, non era mai successo in questa stagione. Il Siena comunque a dispetto della posizione in classifica (condivide l’ultimo posto con Bologna e Pescara) è in un buon periodo e nelle ultime 5 partite ha ottenuto 3 vittorie (una però in Coppa Italia, contro il Torino) e 2 pareggi. Siena tuttavia è un campo storicamente favorevole per la Roma, che nei precedenti vanta 10 vittorie contro le 6 dei padroni di casa (soltanto 2 i pareggi). Per la Roma c’è anche lo stimolo di poter aggnanciare la zona dell’Europa League, il Siena ha però un disperato bisogno di punti in ottica salvezza a causa anche del pesante -6 con cui è partita in classifica, sembra però difficile che i toscani possano impensierire una Roma che sembra aver acquisito finalmente un po’ di concretezza: nonostante gli ultimi due match con No Goal e Under per la Roma, per William Hill evidentemnente “due partite non fanno primavera”, quindi il Goal è favorito a 1.40 contro il 2.75 del No Goal, mentre l’Over 2.5 è favorito a 1.50 contro il 2.50 dell’Under, quote abbastanza abituali per le partite dei giallorossi in questo campionato.

bonus benvenuto

Inter – Palermo
Mentre in casa Inter ormai tiene più banco il caso Sneijder che il resto della squadra, i nerazzurri cercano contro il Palermo e da favoriti (1.44 contro il 4.00 del pari e l’8.00 del Palermo) di uscire dalla carenza di risultati iniziata dopo la vittoria di Torino (1 pareggio e 2 sconfitte dopo la vittoria allo Juventus Stadium) che ha impedito tra l’altro alla squadra di Stramaccioni di tentare almeno l’aggancio in vetta, anzi i nerazzurri si sono trovati a -4 nonostante i soli 4 punti in 4 partite della Juventus, superati dal Napoli e ora appaiati alla Fiorentina. Risulta quindi importante vincere contro i siciliani, con cui l’Inter ha un ottimo bilancio negli scontri diretti (9 vittorie, 6 pareggi e solo 2 affermazioni del Palermo), oltretutto i rosanero dovranno fare a meno di Miccoli.
Contando che non vincere sarebbe grave per l’Inter, come ammesso dallo stesso Stramaccioni, anche per il rischio di trovarsi distaccati dalla Juventus e forse anche dal Napoli (e col rischio del sorpasso della Fiorentina, che oggi gioca da favorita contro la Sampdoria), le motivazioni dei nerazzurri saranno sicuramente alte, e seppure lo fossero anche nei match con Atalanta, Cagliari e Parma, questa volta incontrano una squadra con cui hanno una storia molto favorevole e verso cui il distacco in classifica è notevole (28 punti l’Inter, 14 il Palermo), Zanetti e soci dovrebbero quindi riuscire a portare a casa i 3 punti.

Lazio – Parma
Incontro che vede favorita la Lazio a 1.75 contro il 3.60 del pari e il 4.75 del Parma, ma che potrebbe nascondere per i biancocelesti più insidie del previsto. Il Parma si è infatti dimostrato in ottima forma battendo nell’ultimo turno l’Inter e in generale raccogliendo nelle ultime 5 partite 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta, appena peggio della Lazio che ha raccolto invece 3 vittorie e 2 pareggi (comprendendo in questo bilancio due match di Europa League e un calendario che prevedeva tra le altre il derby e la trasferta contro la Juventus).  Le due squadre sono separate in classifica da 6 punti (26 la Lazio, 20 il Parma) e quindi si annuncia un partita combattuta e spettacolare, per la Lazio è importante mantenere il distacco sulla Roma e restare in zona Europa League, il Parma è in una situazione tranquilla e non ha nulla da perdere e potrà quindi giocarsela a viso aperto, come ha già fatto con l’Inter portando a casa il risultato. Proprio per la possibilità di giocarsela a viso aperto da parte delle due squadre, nonostante il Parma non segni molto (17 goal segnati contro i 22 della Lazio) ed entrambe abbiano fin qui dimostrato una buona difesa (17 goal subiti la Lazio,18il Parma), il Goal è favorito sul No Goal (1.80 contro 1.95) mentre Over e Under 2.5 sono in parità a 1.90.

Udinese – Cagliari
Partita per certi versi affine a quanto appena visto per Lazio – Parma, anzi in questo caso entrambe hanno una classifica relativamente tranquilla (undicesima e dodicesima, appaiate a 16 punti a +5 dalla zona pericolosa della retrocessione) e quindi nessun piazzamento da difendere nell’immediato.  Principalmente per i precedenti e per il fattore campo è favorita l’Udinese a 2.05 contro il 3.10 del pari e il 4.00 del Cagliari, in particolare impressiona il bilancio dei bianconeri negli scontri diretti dove vantano 15 vittorie e 6 pareggi (4 negli ultimi 5 scontri diretti disputati)  mentre sono solo 5 le vittorie del Cagliari. I sardi arrivano però meglio al match per quanto riguarda l’andamento recente, nelle ultime 7 partite hanno infatti raccolto 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, l’Udinese invece arriva da 4 pareggi e 3 sconfitte (sono però inclusi i match di Europa League dove purtroppo i friulani non hanno certo brillato).
Nonostante un attacco piuttosto sterile il Cagliari (soli 13 goal segnati) ha raccolto un buon numero di punti, basti pensare che l’Udinese anch’essa a 16 punti ha segnato ben 5 reti in più, ne ha però anche subite in numero maggiore (20 quelle subite dal Cagliari, 23 quelle dell’Udinese) il che alla fine avvicina le differenze reti.
Questo equilibrio nelle differenze reti porta in equilibrio anche Goal e No Goal (favorito il No Goal a 1.80 contro l’1.95 del Goal) mente l’Under è in vantaggio contro l’Over per 1.61 a 2.20, quest’ultimo pronostico però è difficile da interpretare, va considerato infatti che l’Udinese ha concluso con l’Over ben 10 partite su 14 ma il Cagliari al contrario ha concluso ben 9 partite su 14 con l’Under, è quindi difficile fare un’ipotesi, forse considerando che le due squadre comunque non si giocano al momento nulla di importante ci si può aspettare un numero di Goal maggiore al 2.5, per quanto ovviamente nessuna delle due vorrà regalare punti, ma un pareggio ad esempio per 2-2 (quotato 17.00 ) potrebbe anche scapparci, l’1-1 è invece considerato il risultato più probabile (quotato 7.00 al pari dell’1-0 per l’Udinese).

Fiorentina – Sampdoria
Il posticipo mette di fronte la Fiorentina, sorpresa di questo campionato sia come gioco che come risultati (è a 28 punti appaiata all’Inter) alla Sampdoria che dopo una serie di sconfitte ha ritrovato due vittorie consecutive (derby e Bologna), però entrambe in casa. Non c’è paragone nel rendimento recente: prima delle ultime 2 vittorie la Sampdoria aveva raccolto 7 sconfitte di fila mettendo anche a serio rischio la panchina di Ferrara,  la Fiorentina invece ha visto l’ultima sconfitta il 30 Settembre contro l’Inter e da allora ha raccolto 6 vittorie e 2 pareggi (raggiungendo come detto proprio l’Inter al terzo posto in classifica); aggiungiamo a questo il fattore campo ed è facile capire perchè la Fiorentina sia data per favorita a 1.50 contro il 3.75 del pari e il 7.50 della Sampdoria.
I viola dovranno fare a meno di Toni e soprattutto di Jovetic, ma stanno mettendo in mostra un gran numero di ottimi giocatori e soprattuto un gioco spettacolare, marchio di fabbrica di Montella che già lo scorso anno a Catania aveva fatto molto bene e si sta confermando un ottimo tecnico.
Vista l’ottima difesa viola (solo 12 goal subiti, terza miglior difesa del campionato)  è favorito il No Goal (1.61 contro il 2.20 del Goal) e analogamente è favorito l’Under 2.5 (1.70 contro il 2.05 dell’Over).
Gli scontri diretti indicano molto equilibrio (10 pareggi, 8 vittorie della Samp e 6 vittorie viola)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *