5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A del 21 Ottobre 2012

Serie A tim

Dopo i due grandi posticipi di sabato Juventus – Napoli e Lazio – Milan, scendono oggi in campo gli altri otto match della Serie A.

Come già per gli incontri di ieri, prendiamo come riferimento le quote di Bet-At-Home.

Il fatto che le prime 3 della classe siano già scese in campo lascia spazio per i restanti match a partite con squadre piuttosto vicine tra loro in classifica, questo ovviamente rende le quote di giornata mediamente alte, infatti ad eccezione di Inter e Udinese tutti gli altri incontri hanno la favorita quotata minimo 2.00. Da un lato abbiamo la possibilità di ottenere ottime quote anche con schedine composte da pochi incontri, ma dall’altro è una giornata particolarmente aperta a risultati a sorpresa come successo ad esempio ieri in Serie B. Il ritorno dei nazionali può contribuire a qualche sorpresa soprattutto per le squadre ricche di sudamericani che sono arrivati più tardi rispetto a molti giocatori europei, tuttavia anche in questo caso il fatto che Juventus, Napoli e Milan abbiano già giocato riduce comunque l’effetto perchè queste 3 sono tra le squadre che avevano più giocatori impegnati nelle qualificazioni.

Vediamo allora gli incontri in programma quest’oggi, procedendo come di consueto in ordine cronologico e partendo quindi dal match delle 12.30.

Cagliari – Bologna
Favoriti i padroni di casa (2.00) rispetto a un pari (3.20) o a una vittoria ospite (3.70), è un incontro tra due squadre in difficoltà sia come classifica (5 punti il Cagliari e 7 il Bologna) sia come tendenza negli ultimi incontri, prima della pausa infatti il Cagliari arrivava da 1 vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte mentre il Bolobna arrivava da 4 sconfitte, 1 pareggio e 1 vittoria.
I precedenti tra le due squadre a Cagliari sono abbastanza in equilibrio con 3 vittorie dei sardi, 4 pareggi e 2 vittorie del Bologna, però una in Coppa Italia e una piuttosto lontana nel tempo (1998), il risultati più recente in campionato è stato un pareggio per 1-1 nella scorsa stagione.
Per quanto tutte e due le squadre abbiano bisogno di punti, soprattutto il Cagliari che è in zona retrocessione, il pareggio potrebbe ripetersi, vista anche la scarsa vena realizzativa del Cagliari (4 gol finora, peggior attacco della Serie A), che però affronta una difesa tutt’altro che imperforabile (10 le reti subite dal Bologna) e potrebbe quindi migliorare il suo score realizzativo. Il Bologna potrebbe avere qualche chance di goal in più avendo segnato 9 goal e affrontando la difesa cagliaritana che ne ha già subiti 11; si presuppone comunque un match con pochi goal dato che  l’Under 2.5 è quotato 1.55 mentre l’Over 2.5 è a 2.20, anche in virtù del fatto che il Cagliari ha terminato con l’Under 2.5 già 5 partite in stagione, 4 invece quelle terminate con l’Under 2.5 dal Bologna: una replica dell’1-1 della scorsa stagione non è improbabile.

Chievo – Fiorentina
I viola sono una delle due squadre di oggi ad avere i favori del pronostico pur giocando in trasferta: 2.35 la quota per la squadra di Montella mentre pareggio e vittoria del Chievo sono entrambe quotate 3.05. Se guardiamo ai precedenti giocato a Verona la quota per i viola sembra persino alta, i numeri parlano infatti di 2 vittorie del Chievo, 1 pareggio e ben 5 vittorie della Fiorentina, che su un campo come quello dei veronesi che ha fatto spesso vittime anche tra le big sono numeri di tutto rispetto, il precedente più recente però è un 1-0 per il Chievo nella scorsa stagione.
Anche la situazione di classifica vede una situazione migliore per i ragazzi di Montella: con 11 punti la Fiorentina è al quinto posto in classifica mentre il Chievo con 6 è in zona pericolosa (attualmente 16esimo), motivo in più per cercare di migliorare la propria situazione anche considerato che il calendario per i gialloblu ora dovrebbe migliorare dopo che nelle ultime 5 giornate si erano trovati di fronte Lazio, Juventus e Inter: complici questi difficili impegni nelle ultime 5 partite i veronesi hanno raccolto 1 vittoria e 4 sconfitte, decisamente meglio la Fiorentina con 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta a San Siro contro l’Inter.
Il Chievo ha però ottenuto proprio in casa le sue due uniche vittorie (con Sampdoria e Bologna) mentre fuori casa la Fiorentina ha ottenuto un pareggio e 2 sconfitte, ma una come detto con l’Inter e l’altra contro il Napoli ed entrambe per 2-1, quindi comunque “comprensibili”.
Sia per come le due squadre arrivano al match, sia per i risultati storici, ci sentiamo di appoggiare l’ipotesi della vittoria viola.
Anche in questo match sono probabili pochi goal, la Fiorentina con 8 goal segnati ha dimostrato spesso in questo campionato di non concretizzare quanto crea ed entrambe le squadre hanno terminato con l’Under 2.5 4 partite su 7 e anche per questo l’Under 2.5 è favorito sull’Over 2.5 (1.65 contro 2.00).

Atalanta – Siena
Quote molto simili a quelle di Cagliari – Bologna, abbiamo infatti i bergamaschi favoriti a 2.00, il pareggio a 3.15 e una vittoria toscana a 3.75. In comune con l’altro match c’è anche il fatto che questo sia uno scontro di bassa classifica che oppone l’Atalanta 17esima a 5 punti (ma ne ha 2 di penalità) e il Siena ultimo in classifica a 2, che ha però ben 6 punti di penalità. Infatti in realtà finora è il Siena ad aver fatto leggermente meglio, con 2 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte mentre l’Atalanta ha collezionato 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte.
Maggior distacco c’è invece sulla differenza reti, dove il Siena “pareggia” i conti con 8 goal segnati e altrettanti subiti mentre l’Atalanta ha realizzato 5 reti (secondo peggior attacco) e ne ha subite ben 11 (seconda peggior difesa, anche se a pari merito con diverse altre squadre) totalizzando quindi un -6.
Finora in casa l’Atalanta ha collezionato 1 vittoria (con il Palermo) e 2 sconfitte (Lazio e Torino) mentre il Siena in trasferta ha ottenuto una vittoria (contro l’inter) e una sconfitta (con la Lazio). A Bergamo inoltre l’Atalanta ha gli scontri diretti favorevoli contro il Siena: 3 vittorie bergamasche, 3 pareggi e 1 sola affermazione toscana, però quest’ultimo è proprio il risultato più recente, 2-1 per i toscani nella scorsa stagione.
Nell’ultimo match di campionato entrambe sono state sconfitte ma il Siena ha offerto una grande prova contro la Juve cedendo solo nel finale.
Anche in questo caso la necessità di punti di entrambe le squadre potrebbe spingere a un confronto equilibrato e a un conseguente pareggio con goal.
Anche per questo match è favorito l’Under 2.5 (1.55) rispetto all’Over 2.5 (2.20),l’Atalanta ha terminato con l’Under 2.5 già 5 partite su 7 di cui 3 nelle ultime 5; 3 su 7 in totale invece quelle terminate con l’Under 2.5 dal Siena ma solo 2 nelle ultime 5.

Parma – Sampdoria
Match di non semplice lettura quello tra Parma e Sampdoria, che vede favoriti i padroni di casa (2.10) rispetto al pareggio (3.10) e alla vittoria blucerchiata (3.50) nonostante i ducali siano più indietro in classifica (6 punti contro i 10 dei blucerchiati, che partivano da -1).
A creare i favori del pronostico per il PArma sono prima di tutto probabilmente gli scontri diretti disputati a Parma, dove i padroni di casa vantano 7 vittorie, 4 pareggi e 2 sole sconfitte, perchè per quanto riguarda il rendimento delle ultime partite i risultati sono simili con 3 pareggi e 2 sconfitte per il Parma e 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte per la Sampdoria, che però ha subito le sue 2 sconfitte proprio negli ultimi due incontri di campionato con Napoli e Chievo.
Gli ospiti hanno dimostrato fin qui un miglior equilibrio tra attacco e difesa (9 goal segnati e 8 subiti) rispetto al Parma (6 goal segnati e 10 subiti), i ducali hanno però distribuito maggiormente le reti fatte e subite tant’è che hanno terminato con l’Under 2.5 ben 6 partite su 7 (4 su 7 invece per la Samp), dati che inevitabilmente portano l’Under 2.5 ad avere la quota più bassa (1.55) rispetto all’Over (2.20).
Il Parma ha costruito proprio in casa la maggior parte della sua classifica con 1 vittoria e 2 pareggi (con Milan e Fiorentina), la Sampdoria però in trasferta ha fatto moleo bene con 2 vittorie (contro Milan e Pescara), 1 pareggio (contro la Roma) e 1 sconfitta.
Il match dovrebbe quindi essere abbastanza equilibrato e ci sentiamo di ipotizzare un pareggio tra le due squadre.

bonus benvenuto

Inter – Catania
Seconda quota più bassa di giornata è quella per l’Inter (1.55) che ospita il Catania (3.50 il pari, ben 5.70 una vittoria dei siciliani), i numeri sono decisamente dalla parte della squadra di Stramaccioni. Innanzitutto nei precedenti a San Siro sono ben 5 le vittorie nerazzure, 1 solo pareggio e nessuna vittoria del Catania, però l’ultimo risultato è stato proprio il pareggio per 2-2 nella scorsa stagione.
L’Inter arriva inoltre da 3 vittorie consecutive in campionato (contro Milan, Fiorentina e Chievo) inframezzate da un’ulteriore vittoria in Europa League, mentre il Catania è stato più altalenante e in mezzo a 2 vittorie ha infilato una sonora sconfitta per 4-0 subita contro l’Atalanta due turni fa.
In più, e non è una motivazione da poco, l’Inter ha la possibilità di avvicinarsi al Napoli sconfitto ieri dalla Juventus e non vorrà certo rischiare di perdere qualche punto dai bianconeri e dalla Lazio, anch’essa vittoriosa ieri e che attualmente ha quindi 3 punti in più dei nerazzurri in virtù proprio della partita giocata in più.
Controcorrente rispetto alle partite viste fin qui, per quanto riguarda i goal è favorito l’Over 2.5 (1.70), che effettivamente si è verificato ben 5 volte su 6 nei precedenti incontri a San Siro, rispetto all’Under 2.5 (1.95).
Il Catania è in una situazione di classifica molto tranquilla (si trova settimo a 11 punti) e quindi le maggiori motivazioni dell’Inter dovrebbero effettivamente consentire alla squadra di Stramaccioni di incamerare i 3 punti, anche per sfatare definitivamente il “tabù San Siro” dove finora i nerazzurri hanno vinto in casa solo una volta con la Fiorentina, oltre al derby dello scorso turno che però per il calendario vedeva in casa il Milan e va quindi considerato come vittoria in trasferta.

Udinese – Pescara
Ad avere la quota più bassa di tutta la giornata (anticipi compresi) sono i bianconeri friulani, che complice lo scontro con il Pescara “cenerentola” del campionato nelle quote (finora è sempre data come molto sfavorita) sono quotati a 1.50, contro il 3.85 del pareggio e il 6.40 degli ospiti (quota più alta di giornata).
Attenzione però, perchè il Pescara nelle ultime partite ha risollevato pesantemente la propria classifica e ora è addirittura avanti rispetto all’Udinese (7 punti contro 6) grazie ai punti raccolti negli ultimi turni dove gli abruzzesi hanno collezionato 2 vittorie (con Palermo e Cagliari), 1 pareggio (Bologna) e 1 sconfitta (contro la Lazio); leggermente più lento il ritmo dell’Udinese con 1 vittoria (contro il Milan), 2 pareggi (Genoa e Torino) e 1 sconfitta (contro il Napoli) che ha però inframezzato i risultati di campionato con l’impresa a Liverpool in Europa League dove ha vinto 3-2.
Due squadre che arrivano quindi piuttosto in forma all’incontro, anche se c’è da valutare la condizione dopo la pausa per le nazionali dove l’Udinese ha dato qualcosa in più in termini di giocatori in giro per il mondo.
I numeri della differenza reti non sono lusinghieri per nessuna delle due: l’Udinese ha segnato 7 reti subendone 11, peggio il Pescara che con 6 reti segnate e ben 14 subite (peggior difesa della A insieme al Chievo) ha la differenza reti di -8 (anch’essa peggiore della A insieme al Chievo).
Non ci sono precedenti tra le due squadre, entrambe necessitano punti per non scivolare in una zona pericolosa di classifica: le individualità dell’Udinese dovrebbero consentire di avere la meglio – anche per cercare di tornare in una posizione di classifica più abituale per i friuliani negli ultimi anni – in un match che potrebbe però essere più incerto di quanto dicono le quote sull’esito finale.
Per chi volesse puntare sui goal, equilibrio con l’Under 2.5 a 1.75 e l’Over 2.5 quotato a 1.85, quest’ultima però potrebbe essere più probabile considerando che entrambe le squadre hanno finito con l’Over 2.5 in ben 5 occasioni su 7.

Palermo – Torino
Questo è probabilmente il match tra le due squadre più altalenanti del campionato, capaci di alternare grandi prestazioni a clamorosi tonfi, anche se per il Palermo finora quest’anno sono stati più i dolori che le gioie.
Nonostante questo, sia in virtù delle recenti buone prestazioni sia per i precedenti, sono favoriti i padroni di casa (2.20) rispetto al pareggio (3.15) o alla vittoria granata (3.25). Visto di cosa sono state capaci le due compagini finora è difficile fare un pronostico, il Palermo arriva da una vittoria e 1 pareggio ma prima aveva raccolto 1 solo punto nelle prime 5 giornate di campionato, il Torino invece nelle ultime 5 partite ha totalizzato 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte.
La classifica sorride certamente di più ai granata, che sono a 8 punti (e ne hanno uno di penalità) rispetto ai 5 del Palermo, che però come detto ne ha totalizzati 4 nelle ultime 2 partite.
Anche la differenza goal dei granata è molto migliore: +4 (9 goal segnati e solo 5 subiti, seconda miglior difesa della Serie A) contro il -5 (6 goal segnati e ben 11 subiti) del Palermo, che in questa stagione ha sempre subito goal.
A nostro avviso questo potrebbe essere il match candidato maggiormente al risultato “a sorpresa” con la vittoria granata, per quanto la situazione di classifica del Palermo obblighi i rosanero a raccogliere punti mentre il Torino è relativamente tranquillo a metà classifica.
Per quanto concerne i goal, ancora una volta favorito l’Under 2.5 (1.60) rispetto all’Over 2.5 (2.10), in virtù probabilmente più dell’ottima difesa fin qui mostrata dai granata, dato che il Palermo come detto ha sempre subito almeno una rete in stagione.

Genoa – Roma
Posticipo serale per altre due squadre che come “incoerenza” non hanno affatto scherzato in questo campionato, anche se il Genoa negli ultimi turni è stato più regolare (3 pareggi consecutivi nelle ultime 3 partite) rispetto alla Roma (1 pareggio, 1 vittoria e 1 sconfitta negli ultimi 3 incontri).
Favorita la squadra ospite (2.15) rispetto a pari (3.30) e vittoria del Genoa (3.20), le due squadre vantano una situazione di classifica simile (11 punti la Roma, 9 il Genoa), risultati simili (3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte la Roma, 2 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte il Genoa), solo la differenza reti è abbastanza diversa: 8 goal segnati e 8 subiti il Genoa mentre 14 goal segnati e 11 subiti la Roma, fedele ai “classici” numeri delle squadre di Zeman, ovvero molte reti segnate ma anche molte subite.
Proprio per questa statistica “storica”, l’Over 2.5 in questo match è favorito e ha una quota piuttosto bassa (1.40) rispetto all’Under 2.5 (2.70), nonostante il Genoa invece abbia terminato ben 5 incontri su 7 con l’Under 2.5 (statistica inversa per la Roma, 5 volte è finita Over e 2 Under).
Dato che il Genoa ha finito con l’Under 2.5 gli ultimi 4 incontri disputati e la Roma 2 degli ultimi 4, un’eventuale puntata sull’Under 2.5 vista la quota molto alta di 2.70 può essere molto appetibile come puntata singola, ma chiaramente è molto rischiosa anche facendo una considerazione “statistica” sull’esito finale: il Genoa ultimamente ha dimostrato poca concretezza in zona goal e per quanto la Roma in questo campionato abbia concesso reti praticamente a chiunque (non ha subito goal solo nell’ultimo incontro contro l’Atalanta) questo potrebbe essere un problema per i rossoblu, che vanno ad affrontare un attacco che finora in campionato ha sempre segnato almeno una rete e quindi per portare a casa il risultato sarà necessario segnare probabilmente almeno 2 goal e probabilmente anche da questo ragionamento deriva la bassa quota sull’Over per i bookmaker.
Avendo le due squadre una situazione di classifica relativamente tranquilla si preannuncia una partita aperta ad ogni risultato, del resto la Roma ha già abituato quest’anno a grandi vittorie così come a sconfitte considerevoli, pertanto è forse meglio non inserire questo match nella propria schedina multipla ma piuttosto tentarci la giocata singola, magari sul pareggio che offre la quota pù alta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *