5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A del 26 Settembre 2012

Serie A tim
bonus benvenuto

Dopo l’anticipo serale del martedì, che come da noi ipotizzato ha visto un pareggio tra Juventus e Fiorentina, oggi scendono in campo altri 7 match di Serie A;  il turno sarà poi completato domani da Siena – Bologna che chiuderà lo “spezzatino” di partite infrasettimanali.
Partite di oggi tutte in programma alle 20.45 e diversi match si preannunciano interessanti.

Anche oggi prendiamo in considerazione le quote offerte da William Hill, anche per coerenza con la giornata di ieri (seppure fosse soltanto Fiorentina – Juventus il match di Serie A in calendario martedì).

26 Settembre

Partiamo ovviamente dai match di oggi, e notiamo come solo 2 squadre abbiano una quota intorno all’1.60 (Roma e Milan), mentre tutte le altre sono oltre il 2.00 ad eccezione del Napoli, comunque vicino a tale quota (1.90).

La quota che balza più all’occhio oggi però è probabilmente il 2.60 dell’Inter in trasferta a Verona contro il Chievo (2.90 l’affermazione dei veronesi, 3.20 il pareggio). Il campo del Chievo è da sempre ostico per molte grandi e l’Inter non ha avuto un buon avvio di stagione, tuttavia le sue 2 vittorie le ha raccolte proprio fuori casa contro Pescara e Torino mentre il Chievo tra le mura amiche è già stato sconfitto dalla Lazio. Un po’ di fiducia nella squadra di Stramaccioni potrebbe essere ben ripagata, la quota di 2.60 vale più di un pensierino.

Passando invece agli altri match, le due squadre date maggiormente per favorite in questo turno infrasettimanale sono la Roma e il Milan. Entrambi i match mettono di fronte rivalità e storie passate e questo aggiungerà certamente pepe a entrambe le sfide.

Roma – Sampdoria mette di fronte Zeman e Ferrara, che non si sono risparmiati dichiarazioni non propriamente amichevoli (soprattutto da parte del mister blucerchiato), entrambi vorranno sicuramente fare uno sgambetto al proprio avversario anche per motivi di rivincita personale e non soltanto per la classifica.
Secondo William Hill è largamente favorita la Roma: 1.61 contro il 4.33 del pareggio e il 4.80 dei liguri.
La Sampdoria ha realizzato 10 punti in classifica (ma partiva da -1) con 3 vittorie e 1 pareggio (nell’ultimo turno contro il Torino), mentre la Roma deve i suoi 7 punti a 2 vittorie e 1 pareggio, ricordiamo però che domenica non è scesa in campo nel match contro il Cagliari che le è stato poi assegnato come vinto a tavolino per 3-0. Togliendo i goal assegnati a tavolino, sia i giallorossi che i blucerchiati vantano 7 reti segnate e la Roma finora in casa ha raccolto 1 pareggio (2-2 col Catania) e 1 sconfitta (2-3 con il Bologna).
La squadra di Zeman ha il vantaggio di non aver giocato nella scorsa giornata, inoltre nelle ultime due partite contro Pescara e Torino la Sampdoria sembra un po’ calata: ci può stare la vittoria giallorossa, ma come puntata un po’ più rischiosa il pareggio può valere il rischio data l’ottima quota.
Partita che i bookmaker prevedono ricca di gol: l’over 2.5 è quotato soltanto 1.44. Ricordiamo però che la squadra di Ferrara dovrà fare a meno di Maxi Lopez, squalificato per due turni e attuale capocannoniere della squadra con 3 reti, assenza che quindi potrebbe incidere sul potenziale offensivo dei blucerchiati.

Seconda squadra favorita, forse un po’ “a sorpresa”, il Milan: 1.66 la quota sulla vittoria dei rossoneri in casa contro il Cagliari, 3.40 per il pari e 6.00 per una vittoria dei sardi. La sorpresa non è tanto sul fatto che sia favorito il Milan, quanto per la quota: San Siro finora è stato terra di conquista (Sampdoria e Atalanta hanno portato via i 3 punti) e sono già 3 le sconfitte subite dal Milan che in questa partita non avrà nemmeno il supporto in panchina di Allegri, squalificato e che quindi salterà l’incontro con il suo recente passato. Ricordiamo inoltre le squalifiche di Boateng e Zapata.
Il Cagliari viene dalla sconfitta a tavolino contro la Roma, però ha il vantaggio di non essere sceso in campo a differenza del Milan che ha speso molte energie fisiche e nervose contro l’Udinese.
Tutte e due le squadre sono alla ricerca di punti (il Milan è a 3, il Cagliari a 2), un pareggio non serve a nessuna delle due ma potrebbe essere ciò che esce da una partita tra due squadre in difficoltà anche per le vicende che circondano il campo e non solo per gli scarsi risultati raccolti sul rettangolo verde.

bonus benvenuto

L’ultima partita di oggi a vedere una squadra con una quota inferiore al 2.00 è, forse un po’ inaspettatamente, quello che è a tutti gli effetti il “big match” di giornata, Napoli – Lazio.
1.90 la vittoria azzurra, 3.50 il pareggio e 4.00 un’affermazione biancoceleste. Sulle quote sicuramente influisce il fattore campo, del resto è noto che il San Paolo sia tra gli stadi più “caldi” d’Italia, tuttavia entrambe le squadre hanno un po’ “steccato” nella scorsa giornata di campionato; il Napoli viene da un pareggio, che pur se ottenuto a casa del Catania dove storicamente la squadra di Mazzarri raccoglie sempre poco, è stato deludente in virtù dell’aver giocato per 88 minuti in superiorità numerica, mentre la Lazio è stata sconfitta in casa per 1-0 dal Genoa, pur dominando il match per larghi tratti.
Si prospetta quindi un match combattuto dato anche che entrambe le compagini vorranno riscattarsi e rosicchiare nuovamente punti alla Juventus fermata sulo 0-0 dalla Fiorentina.
Il risultato esatto con la quota più bassa è l’1-1 (7.00), che potrebbe tutto sommato accontentare entrambe, seguito dal 7.50 dell’1-0 a favore del Napoli.
Anche per questo match i bookmaker vedono abbastanza gol, l’Under e l’Over 2.5 sono in parità a 1.90 mentre l’Over 1.5 è soltanto a 1.28, tuttavia entrambe le squadre hanno dimostrato un’ottima solidità difensiva (con 2 reti subite rientrano a pari merito tra le migliori difese del campionato con Juventus e Atalanta) e ottime capacità realizzative (8 reti il Napoli, 7 la Lazio, solo la Juventus con 11 ha fatto meglio, la Roma è a quota 10 ma questo numero è influenzato dallo 3-0 a tavolino assegnato per il mancato match con il Cagliari) pertanto potrebbe anche uscire un match con pochi goal messi a segno, in tal senso l’Under 1.5 (3.50) offre una quota decisamente appetibile.

Proseguendo in ordine crescente con le quote ci troviamo con 2 partite che mettono di fronte squadre piuttosto in forma: Genoa – Parma (2.30, 3.30 e 3.10 le quote rispettivamente per 1,X e 2) e Catania – Atalanta (1: 2.05, X: 3.25, 2: 3.80).
Tutte e 4 vengono da risultati positivi anche se per diverse ragioni (il Genoa ha battuto la Lazio in trasferta, il Parma ha pareggiato con la Fiorentina in rimonta, il Catania ha retto al Napoli anche con l’uomo in meno per quasi tutta la partita e l’Atalanta ha sconfitto il Palermo), difficile quindi trovare una favorita.
Il Catania potrebbe pagare maggiormente la stanchezza dopo aver giocato 88 minuti in 10 contro il Napoli, ma gioca in casa ed è sempre difficile espugnare il campo dei siciliani: un pari potrebbe far contente entrambe le squadre.
Il Genoa si è dimostrato in gran forma, ha messo in difficoltà la Juventus e poi ha sconfitto la Lazio, ci sentiamo di far pendere l’ago della bilancia più verso i rossoblu che verso il Parma.

Diverso il discorso per Torino – Udinese: le quote vedono favorita la squadra di casa (2.20 la vittoria granata, 3.20 il pareggio e 3.40 la vittoria bianconera) ma in questo caso l’andamento delle squadre è un po’ più altalenante. Entrambe si trovano a 4 punti in classifica (il Torino partiva però da -1), i granata arrivano dal pareggio contro la Sampdoria mentre l’Udinese ha sconfitto il Milan per 2-1 al Friuli. L’Udinese vanta un discreto attacco (6 reti segnate) ma una difesa troppo perforabile (9 reti subite, 4 però nel match contro la Juventus) mentre il Torino è più equilibrato (4 reti segnate, 3 subite). La squadre di Guidolin potrebbe aver ripreso un po’ di fiducia dalla vittoria contro il Milan che è stata peraltro seguente al pareggio con l’Anzhi in Europa League, due risultati quindi positivi dopo un brutto avvio di stagione, diversamente dal Torino che arriva da 1 pareggio e 1 sconfitta.
L’affermazione bianconera non è un’eventualità remota, anche se il fattore stanchezza per entrambe le squadre che hanno comunque giocato domenica dei match piuttosto intensi potrebbe ridurre le occasioni e far approdare a un più tranquillo pareggio, risultato che nei turni infrasettimanali anche nello scorso campionato è stato tutt’altro che raro.

Concludiamo la nostra panoramica con quello che è per William Hill il match più in bilico della giornata: Pescara – Palermo (2.45 l’1, 3.30 il pareggio e 2.87 la vittoria dei siciliani).
E’ il match tra le squadre con il peggior rendimento in campionato, entrambe con 0 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte e una disastrosa differenza reti di -7. Uno 0-0 senza particolari emozioni rischia di verificarsi piuttosto facilmente anche data la scarsa vena realizzativa delle due squadre (3 reti il Pescara, solo 1 il Palermo), tuttavia il Palermo vanta maggiori individualità in grado di portare a casa il match: un X2 è quotato 1.53 e può essere un discreto moltiplicatore in una giocata multipla.

bonus benvenuto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *