5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A del 30 Settembre 2012

Serie A tim
bonus benvenuto

Dopo la giornata di ieri, decisamente positiva per chi segue i nostri consigli dato che abbiamo pronosticato esattamente i 5 principali match di A e B (Parma – Milan X, Juventus – Roma Goal, Sassuolo – Ascoli 1, Crotone – Livorno 2 e Verona – Bari 1), oggi scende in campo il resto della Serie A, con molti match interessanti tra cui lo scontro al vertiche Sampdoria – Napoli oppure il posticipo delle 20.45 di San Siro tra Inter e Fiorentina che promette spettacolo.
Quote in generale molto interessanti con solo due squadre (Lazio e Cagliari) quotate sotto il 2.00

Vediamo allora il programma completo di oggi, prendendo in esame le quote offerte ad BWin.

Alle 12.30 come di consueto il primo match di giornata, Udinese – Genoa. BWin assegna 2.00 alla vittoria friulana, 3.30 al pareggio e 3.75 a un’affermazione dei liguri. Il match mette di fronte due squadre che hanno offerto prestazioni un po’ altalenanti, l’Udinese viene dal pareggio (0-0) di Torino e il Genoa da quello di Parma (1-1 con rigore nel finale di Borriello, ma anche con un altro rigore fallito sempre da Borriello e diverse occasioni da rete create), entrambe avevano vinto il match precedente (2-1 al Milan per l’Udinese, 0-1 in casa della Lazio per il Genoa).
Anche i precedenti sono in equilibrio, con 3 vittorie a testa nelle ultime 6 partite disputate tra le due squadre (al Friuli sono state 2 vittorie bianconere e 1 rossoblu). Insomma un pronostico che i dati statistici rendono difficile, ma un fattore potrebbe pesare: l’esclusione di Di Natale dai convocati dopo la discussione con Guidolin; come è noto “Totò” è un terminale di attacco importantissimo per i bianconeri e la sua assenza potrebbe pesare anche a livello di esperienza e far pendere la bilancia verso il Genoa o quantomeno verso un pareggio: la doppia chance X2 è quotata ad un interessante 1.70.
Per chi non volesse rischiare la puntata sull’esito finale, quote interessanti sono date dal Goal (1.72), che viste le due difese (9 goal subiti l’Udinese, 7 il Genoa) potrebbe verificarsi più facilmente rispetto al No Goal (2.00), oppure gli Over e Under: negli ultimi tre incontri al Friuli è finita 2 – 0, 0-1 e 2-0: un Under 2.5 è quotato 1.78 contro l’1.95 dell’Over.

Spostandoci sui match pomeridiani, la partita “di cartello” è sicuramente Sampdoria – Napoli, che vede affrontarsi le uniche due squadre ancora imbattute (oltre alla Juventus scesa in campo ieri sera). I partenopei arrivano dal match in cui hanno triturato la Lazio al San Paolo, la Sampdoria dal match pareggiato in rimonta a Roma. 13 punti in classifica per gli azzurri e 10 (ma partivano da -1) per i blucerchiati.
Le quote danno nettamente per favorito il Napoli (2.00 nonostante giochi in trasferta), quasi pari le quote per pareggio (3.40) o vittoria della Sampdoria (3.60). Il Cavani visto all’opera contro la Lazio fa decisamente paura, inoltre gli azzurir vantano l’attuale miglior difesa del campionato (solo 2 reti subite, segue la Juventus con 3) e il terzo miglior attacco (11 reti, dietro a Juventus (15) e Roma (12) che hanno però una partita in più), con la impressionante differenza reti di +9, mentre è di “solo” +3 quella della Sampdoria (8 reti segnate, 5 subite).
Escludendo il match di Catania, le ultime 5 partite del Napoli sono finite con almeno 3 goal segnati dagli azzurri: un Over 2.5 paga 1.91, il Goal 1.70 e il No Goal 2.00. Considerando lo stato di forma della difesa del Napoli (solo Parma e Fiorentina hanno perforato la difesa azzurra, ma sono state entrambe sconfitte) e le assenze in attacco per la Sampdoria (Maxi Lopez, capocannoniere della squadre con 3 reti, deve ancora scontare una giornata di squalifica) si potrebbe azzardare il “No Goal”.
Se is vuole puntare sull’esito finale, confrontando il rendimento delle due squadre sembra che il Napoli darà un dispiacere all’ex Ciro Ferrara, consigliamo la puntata sul “2” che porta anche un buon moltiplicatore.

Nel pomeriggio scende in campo anche la quarta forza del campionato, la Lazio (che condivide la posizione in classifica con l’Inter), che ospita in casa il Siena che ha da poco cancellato la penalizzazione di -5 in classifica e si trova penultima alla pari con il Cagliari. BWin vede molto favoriti i biancocelesti (1.62) e da poche speranze sia al pareggio (3.60) che ai toscani (5.75).
Il morale delle due squadre è probabilmente agli antipodi: il Siena è in serie positiva (1 pareggio 2 vittorie nelle ultime 3 partite di campionato, con lo scalpo dell’Inter conquistato a San Siro), la Lazio al contrario arriva da 2 sconfitte con Genoa (1-0 all’Olimpico) e Napoli (3-0 al San Paolo), paradossalmente però proprio questo fatto potrebbe dare ulteriori chance alla squadre di Petkovic: la rabbia per le due sconfitte e la necessità di non allontanarsi troppo dalla vetta, potendo anche sfruttare lo scontro tra Sampdoria e Napoli che rallenterà per forza almeno una delle due, sono fattori che fanno pendere il pronostico ancor più verso la Lazio.
Certo il Siena nonostante l’avvio di stagione di tutto rispetto (2 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta) ha ancora bisogno di punti data la partenza da -5, ma non è contro squadre come la Lazio che i bianconeri puntano a far punti (nonostante il recente precedente di San Siro).
Entrambe le squadre vantano una differenza reti di +2 (7 goal segnati e subiti la Lazio, 6 segnati e 4 subiti il Siena), dati che bilanciano molto le quote per Goal e No Goal entrambe date a 1.85.

Come già accennato, l’unica altra squadra con quota inferiore al 2.00 oggi è il Cagliari (1.67) che ospita il Pescara (5.25, il pareggio tra le due squadre è quotato invece 3.60). Obiettivamente la quota ci sembra forse un po’ troppo ottimistica: nelle ultime 2 partite il Pescara ha ottenuto i suoi 4 punti (1-0 contro il Palermo e 1-1 contro il Bologna), mentre il Cagliari  è una delle poche squadre che finora ha fatto peggio degli abruzzesi, con solo 2 pareggi e 3 scontitte (una però a tavolino contro la Roma). Se quindi il Pescara ha risollevato il proprio morale (e la propria classifica) nelle utlime due partite, lo stesso non si può dire per i sardi che prima della sconfitta col Milan avevano subito la sconfitta a tavolino con la Roma e venivano da 2 pareggi (con Palermo e Atalanta).
Le statistiche delle due squadre sono abbastanza disastrose: 2 sole reti segnate e 9 subite il Cagliari (differenza reti -7, però influisce anche lo 0-3 a tavolino del match contro la Roma), 4 reti segnate e 10 subite il Pescara (differenza reti -6).
Le quote sono probabilmente influenzate sia dal fattore campo che dai precedenti (5 vittorie cagliaritane e 1 pareggio), le due squadre però non si affrontano dal 2004.
Se c’è una partita che può portare a un risultato a sorpresa forse è proprio questa, e puntare sul pari o addirittura su un’affermazione del Pescara può essere la scommessa un po’ più “folle” di giornata ma con un margine di rischio forse leggermente minore rispetto ad altre.
Difficile pronosticare qualcosa per le reti, entrambe le squadre hanno avuto finora un attacco piuttosto sterile e delle difese assai poco ermetiche, tant’è che sia il Goal che il No Goal sono quotati a 1.85, l’Under 2.5 (1.78) è invece favorito sull’omologo Over (1.91). L’1-1, un risultato che ci potrebbe stare considerati i dati delle due squadre, è quotato 6.75.

Analizziamo brevemente gli altri 3 match pomeridiani prima di passare al posticipo: le quote per queste tre partite sono piuttosto simili così come anche le condizioni delle squadre che si vanno ad affrontare. Si tratterà sulla carta di match un po’ di difficile interpretazione e quindi consigliabili magari per una puntata singola con quota alta (quindi magari sul risultato esatto) piuttosto che come match da inserire in una multipla.

Atalanta – Torino
(2.10, 3.20 e 3.60 le quote per 1, x e 2)
Le due squadre si trovano appaiate a 5 punti (ma l’Atalanta partiva da -1), con un rendimento simile per quanto riguarda la differenza reti (4 reti segnate e 3 subite l’Atalanta, 4 reti segnate e 4 subite il Torino), i bergamaschi vengono dalla sconfitta con il Catania ma prima avevano ottenuto due vittorie (tra cui quella col Milan a San Siro) mentre il Torino arriva da 2 pareggi con Udines e Sampdoria (prima ancora la sconfitta con l’Inter). Ci può assolutamente stare un pareggio, probabilmente con poche reti, azzarderemmo uno 0-0 (7.00) o un 1-1 (6.00).

Palermo – Chievo (2.15, 3.20 e 3.40)
Match tra due squadre in enorme difficoltà, il Palermo è il fanalino di coda della classifica con 1 solo punto (il pareggio casalingo con il Cagliari) mentre il Chievo è appena al di sopra della zona retrocessioen con 3 punti (vittoria con il Bologna alla prima di campionato). Se però il Chievo ha diversi alibi, considerando che ha disputato le ultime 3 partite con Lazio, Juventus e Inter, il Palermo ha perso invece con Atalanta e soprattutto Pescara (le altre due sconfitte con Lazio e Napoli ci possono stare sicuramente di più). Anche il cambio di allenatore non ha finora portato punti alla squadra siciliana, che con Gasperini ha collezionato 2 sconfitte su 2.
Questa sarà però la prima partita con il nuovo mister in panchina, inoltre il Chievo dovrà fare a meno di Pellissier.
La partita vede di fronte 2 difese in grossa difficoltà (9 reti subite da entrambe le squadre) e 2 attacchi che certo non hanno fatto molto meglio (3 goal segnati dal Chievo, 1 solo per il Palermo).
Lo 0-0 è quotato 7.75, “solo” 5.75 invece per l’1-1.

Bologna – Catania (2.35, 3.20 e 3.00)
Questo è l’unico di questi 3 match che mette di fronte due squadre con una situazione leggermente diversa: 8 punti in classifica il Catania, 4 il Bologna. Differenza reti 0 (7 segnate e 7 subite) per il Catania, -4 (5 segnate e 9 subite) il Bologna.
I felsinei sono dati per favoriti forse più per il fattore campo e per i precedenti (6 vittorie il Bologna, di cui 2 nello scorso campionato, 3 pareggi, 1 vittoria il Catania) che per lo stato attuale delle due squadre. Il Catania viene tra l’altro da due ottimi risultati (vittoria con l’Atalanta e pareggio con il Napoli ottenuto giocando in 10 quasi tutto il match), il Bologna invece ha perso contro il Siena nell’ultima di campionato e veniva dal pareggio con il Pescara. L’unica vittoria dei rossoblu finora è arrivata contro la Roma che ci aveva però messo molto del suo prendendo 3 goal abbastanza assurdi quando vinceva 2-0.
In poche parole, noi diremmo più Catania che Bologna: un 2-1 dei siciliani è quotato 10.50, può valere la pena farci un pensierino come scommessa singola.

Concludiamo la nostra panoramica con il match che promette sulla carta più spettacolo, il posticipo di San Siro: Inter – Fiorentina. BWin assegna 2.15 alla vittoria nerazzurra e 3.30 sia al pareggio che alla vittoria viola .
Gli ultimi 10 precedenti tra le due squadre sono impetiosi: 7 vittorie per l’Inter a San Siro, 3 soli pareggi e tutti in casa viola. Però finora San Siro per la squadra di Stramaccioni è stato un tabù (ultima la sconfitta a sorpresa contro il Siena) e la Fiorentina arriva dalla performance a dir poco convincente contro la Juventus, dove probabilmente solo un po’ di sfortuna e poca lucidità sottoporta hanno impedito ai viola di porre fine all’imbattibilità bianconera. Le due squadre si trovano molto vicine in classifica (9 punti l’Inter, 8 i viola) e la differenza reti è simile (8 goal segnati e 5 subiti la squadra di Stramaccioni, 6 goal segnati e 4 subiti quella di Montella).
Opteremmo per un match con goal da entrambe le parti (1.70, il No Goal è invece a 2.00), meno “limitativo” a parità di quota rispetto all’Under 2.5 (1.70 contro l’1.91 dell’Over) che si è verificato finora negli ultimi 3 match di campionato di entrambe le compagini.
Come esito finale un pareggio potrebbe andare tutto sommato bene a entrambe le squadre, seppure nessuna delle due chiaramente sarebbe troppo contenta di perdere ulteriori punti dalla vetta, ma del resto hanno entrambe il tabù San Siro: l’Inter in campionato ci ha sempre perso quest’anno mentre la Fiorentina ci ha sempre perso contro i nerazzurri nelle ultime 7 partite, un segno X sfaterebbe in parte il tabù per entrambe.

bonus benvenuto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *