5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A dell’11 Novembre 2012

Serie A tim

Dopo lo scialbo 0-0 tra Cagliari – Catania, match che aveva tutt’altre premesse visto il buono stato di forma delle due squadre, e il roboante 6-1 con cui la Juventus ha espugnato il campo del Pescara, il calendario oggi mette in campo molti match interessanti tra cui spicca il derby capitolino, nell’insolita veste pomeridiana (il posticipo serale è invece Atalanta – Inter, con la squadra di Stramaccioni che cercherà l’ennesima vittoria stagionale per rimanere vicina alla Juventus che avrà nei prossimi match il tour de force tra Lazio, Chelsea e Milan e potrebbe quindi lasciare punti preziosi e consentire il sorpasso ai nerazzurri).

Vediamo allora tutti i match in programma, prendendo anche oggi a riferimento le quote di Sisal Matchpoint. Giornata con quote interessanti se contiamo che solo due partite hanno la favorita quotata a meno di 2.00 e sono comuqnue vicine a tale quota (1.80 il Parma e 1.95 il Torino), a conferma di una giornata – almeno sulla carta – molto equilibrata.

Palermo – Sampdoria
Ad aprire le danze all’ora di pranzo il match tra Palermo e Sampdoria, coi siciliani favoriti a 2.10 contro il 3.20 del pari e il 3.50 della Sampdoria. i blucerchiati sono in piena crisi, arrivano da 6 sconfitte consecutive e si trovano ora sedicesimi in classifica con soli 2 punti di vantaggio sul Palermo, che nelle ultime 5 partite ha raccolto 4 pareggi (anche se viene dal pesante 4-1 subito contro la Roma).
Storicamente questo è un match equilibrato (8 vittorie per il Palermo, 7 per la Sampdoria e 5 pareggi), gli ultimi 5 precedenti però parlano di 2 vittorie per i rosanero e 3 pareggi. In caso di una ulteriore sconfitta della Sampdoria, Ferrara rischierebbe seriamente il posto e la situazione in classifica diventerebbe pericolosa: spesso in partite come questa dove entrambe hanno bisogno di punti alla fine il risultato è un pareggio che non serve a nessuna delle due ma equilibra le motivazioni e le paure di entrambe le squadre. Considerato anche che si affrontano due attacchi non molto prolifici (con 9 reti il Palermo è il peggior attacco della Serie A, la Sampdoria ne ha invece segnati 13) sembra anche difficile assistere a molti goal (anche se entrambe le difese hanno concesso molto, 16 goal subiti dalla Sampdoria e 17 dal Palermo), anche per questi numeri sono favoriti al contempo il Goal e l’Under 2.5 (entrambi a 1.72) rispetto al No Goal e all’Over 2.5 (entrambi a 2.00), quindi come risultato finale si potrebbe ipotizzare un 1-1.

Chievo – Udinese
Anche in questo caso abbiamo i precedenti piuttosto in equilibrio (6 vittorie del Chievo, 8 dell’Udinese e 8 pareggi) e infatti i veronesi sono sì favoriti, ma a 2.40 (contro il 3.00 dell’Udinese e il 3.10 del pareggio), l’Udinese però rispetto a Palermo e Sampdoria è messa leggermente meglio avendo 14 punti e una situazione di classifica un pochino più tranquilla, mentre il Chievo con 10 punti è molto vicino alla zona retrocessione e unendo questo fattore al fatto di giocare in casa potrebbe avere qualche motivazione in più nel portare a casa il risultato.
Entrambe le compagini sono state un po’ altalenanti negli ultimi match, il Chievo ha ottenuto 2 vittorie (Sampdoria e Pescara), 1 pareggio (Fiorentina) e 2 sconfitte (con Napoli e Milan) mentre l’Udinese arriva da 1 vittoria (Roma) e 2 pareggi (Catania e Bologna) con in mezzo però anche le due sconfitte in Europa League con lo Young Boys.
Considerato che negli ultimi 2 precedenti il match è finito in parità, anche se il Chievo ha qualche motivazione “extra” vista la classifica più pericolante e che gioca in casa, un pareggio ci sembra un risultato plausibile, va detto che l’Udinese sembra dipendere molto dalle performance di Di Natale (capocannoniere della squadra con 7 reti, segue Maicosuel con 2), e contando che alla fine “Totò” ha giocato anche in Europa League potrebbe pagare un po’ in condizione nel match di campionato, rendendo un po’ meno pericoloso l’attacco dell’Udinese, probabilmente anche per questo l’Under 2.5 è molto favorito (1.65 contro il 2.10 dell’Over 2.5).

Genoa – Napoli
Gli azzurri sono la squadra in trasferta con la quota più bassa (2.00), solo l’Inter oltre al Napoli è favorita pur giocando fuori casa. Il pareggio è quotato 3.25 mentre la vittoria del Genoa è a 3.75. La storia ha messo spesso di fronte queste due squadre, abbiamo infatti 8 vittorie per parte e ben 10 pareggi, ma la tradizione recente è favorevole al Napoli con 3 vittorie negli ultimi 5 incontri, anche se l’ultimo incontro è andato al Genoa per 3-2.
La squadra di Mazzarri arriva decisamente meglio al match, soprattutto dopo il 4-2 di Europa League che ha bilanciato la delusione per l’1-1 dell’ultima di campionato subito in pieno recupero, il Genoa invece arriva da ben 4 sconfitte consecutive (Roma, Milan, Fiorentina e Siena), peraltro solo contro la Roma è andata in goal (come però tutti in questo campionato) e non segna da 3 partite, dettaglio non da poco considerando che il Napoli vanta al momento la miglior difesa della Serie A con sole 7 reti subite. A questo proposito non concordiamo con Sisal Matchpoint, che vede favorito il Goal a 1.72: secondo noi conviene puntare sul No Goal a 2.00.
Per quanto riguarda invece l’esito finale, a causa delle ultime prestazioni il Genoa è a un solo punto dalla zona retrocessione, il Napoli però non sarà certamente in vena di sconti dato che già si trova a -4 dall’Inter e non vorrà far scappare i nerazzurri (e la Juventus vincitrice ieri a Pescara e quindi attualmente a +8), quindi appoggiamo come risultato finale la vittoria dei partenopei.

Lazio – Roma
Lapalissiano sottolineare il grande equilibrio nelle quote per questo match: 2.55 la Roma, 2.60 la Lazio, 3.40 il pareggio. E’ sicuramente il derby più sentito, anche per i numerosi precedenti tra cui si possono contare 17 vittorie della Roma, 12 della Lazio e 12 pareggi. Gli ultimi 2 derby (dopo un digiuno piuttosto lungo) sono andati alla Lazio, entrambi per 2-1. I biancocelesti non arrivano al match in ottime condizioni, considerato che in campionato nelle ultime giornate hanno piuttosto rallentato (2 sconfitte e 1 pareggio), sulla Roma di Zeman si scopre l’acqua calda e definirla altalenante, basti pensare che nelle ultime 5 partite ha segnato 14 gol subendone 9, portando a casa 3 vittorie e 2 sconfitte.
Seppure con andamenti diversi (la Lazio era stata più continua a inizio stagione ma negli ultimi turni ha perso qualche punto, la Roma invece sin dalla prima giornata alterna vittorie e sconfitte – 5 le prime e 4 le seconde finora, con solo 2 pareggi) al momento le due squadre son distanti solo due punti in classifica (19 la Lazio, 17 la Roma), mentre ben diversi sono i numeri di attacchi e difese (26 goal segnati e 20 subiti la Roma, 16 segnati e 15 subiti la Lazio).
Come praticamente in tutte le partite della Roma fin qui, il Goal è favorito sul No Goal (1.30 contro 3.20 in questo caso) e l’Over 2.5 è favorito sull’Under (1.33 contro 3.00).
Da un lato scommettere sull’esito finale è sempre rischioso in un match così equilibrato (potrebbe starci un azzardo sul pari che non si verifica da un po ‘di tempo), ma le quote su Goal e Over sono talmente basse che o si punta sulla sfavorita, però con un margine di rischio molto alto dato che sembra difficile che una delle squadre non segni e che questo debry finisca con poche reti, oppure si tenta l’azzardo sull’esito finale, magari come puntata singola e non in una multipla, da cui conviene probabilmente escludere questo match.

Milan – Fiorentina
Ad approfittare del derby tenterà la Fiorentina, attualmente quarta a 21 punti dopo le ottime performance delle ultime giornate. Non sarà però facile a Milano, dove infatti sono favoriti i rossoneri (2.00 contro il 3.30 del pari e il 3.70 della vittoria viola) soprattutto considerando i precedenti (15 vittorie del Milan, 9 vittorie della Fiorentina e 8 pareggi), anche se va detto che l’ultimo incontro disputato a Milano ha visto vincere proprio la Fiorentina per 2 a 1.
Il Milan in campionato non è certo in posizioni per lui abituali (12esimo a 14 punti), ma nelle ultime partite sembra aver trovato un po’ di convinzione, inoltre finora con gli avversari storicamente “favorevoli” come il Genoa e il Chievo ha vinto, e potrebbe confermare questa “cabala” anche contro la Fiorentina.
Attenzione però alla squadra di Montella che ha fin qui espresso spesso un gran calcio, peccando però in fase conclusiva (anche per questo l’Under 2.5 è favorito sull’Over 2.5, 1.75 contro 1.95). A bilanciare il numero non altissimo di goal (16, il Milan comunque ha fatto appena meglio con 17 e 5 li ha segnati nell’ultimo turno al Chievo) c’è una difesa piuttosto solida, con sole 8 reti subite (seconda miglior difesa del campionato), anche in questo caso quindi potrebbe convenire la puntata sul No Goal, seppure sfavorito a 2.00 rispetto all’1.72 del Goal.

Parma – Siena
Per il Siena partite come questa sono vere e proprie finali, data la difficile situazione in classifica, tuttavia il Parma è favorito a 1.80 contro il 3.25 del pari e il 4.75 dei toscani, sia in virtù dei precedenti (6 vittorie il Parma, 7 pareggi e solo 1 vittoria per il Siena) sia per il miglior andamento nelle ultime giornate (3 vittorie e 2 sconfitte, il Siena arriva invece da 1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte).
Il Siena si trova a fondo classifica con soli 6 punti (partiva da -6) e dopo un ottimo avvio, complice anche un calendario difficile, ha rallentato molto la sua andatura; considerato che il Parma – decimo a 15 punti – ha una situazione decisamente più tranquilla, le motivazioni potrebbero fare la differenza e potrebbe scapparci la sorpresa con la vittoria bianconera. Data la differenza reti uguale delle due squadre (-2, frutto di 14 reti segnate e 16 subite per il Parma e di 12 segnate e 14 subite per il Siena), troviamo leggermente favorito l’Under 2.5 (1.72 contro 2.00), e molto equilibrio invece tra Goal e No Goal, entrambi quotati a 1.85.

Torino – Bologna
Situazione simile, come classifica, agli altri match di bassa classifica in calendario oggi, tuttavia il Torino ha quota leggermente migliore (1.95) rispetto ad esempio al Palermo. 3.10 la quota sul pari e 4.20 la vittoria del Bologna, per un match che storicamente dice pareggio (2 vittorie per parte e 6 pareggi nei precedenti incontri), e che complice la necessità per entrambe di fare punti potrebbe chiudersi con il segno “X” anche questa volta, nonostante soprattutto il Bologna sia in una situazioen di classifica scomoda, con soli 8 punti (il Torino a 11 non è comunque troppo tranquillo).
Entrambe arrivano da un pareggio per 1-1, il Torino contro il Napoli in trasferta (raggiunto in pieno recupero grazie anche a una “papera” di Aronica) e il Bologna in casa contro l’Udinese, numeri identici anche in attacco (12 goal segnati per entrambe), mentre in difesa il Torino concede molto meno (10 goal subiti contro i 17 del Bologna).
Proprio per i due attacchi non certo “atomici”, questo è l’unico match in cui il No Goal è favorito sul Goal (1.80 contro 1.90), così come l’Under 2.5 sull’Over 2.5 (1.60 contro 2.20).

Atalanta – Inter
Posticipo tutto “nerazzurro” quello tra Atalanta e Inter, che vede favoriti gli ospiti a 2.10 contro il 3.20 del pareggio e il 3.50 della vittoria bergamasca. L’Inter ha dalla sua i precedenti (17 vittorie contro la 4 dell’Atalanta e 7 pareggi), però nelle ultime 5 occasioni ben 3 volte è finita in parità, l’Atalanta inoltre è in buona forma (arriva da 3 vittorie e pareggio), tuttavia l’Inter ha fatto di meglio dato che arriva da una serie di 10 vittorie tra campionato ed Europa League e finora ha dato il meglio di se proprio in trasferta, riuscendo addirittura ad espugnare lo Juventus Stadium mettendo fine all’imbattibilità bianconera dopo 49 gare di campionato.
Proprio grazie a quel risultato l’Inter si è portata a -1 dalla Juventus, e non vorrà certo farsela risfuggire dopo la vittoria dei bianconeri contro il Pescara, quindi ci sembra probabile che risponderà al colpo “bussato” dai bianconeri. In questo match secondo Sisal Matchpoint è favorito l’Under 2.5 a 1.75, ma considerando le ultime partite ci sembra plausibile un Over 2.5 (quotato 1.95) in virtù del fatto che nelle ultime 4 gare l’Inter ha finito sembre con l’Over.
Analogamente, il No Goal (sfavorito a 2.00) ci sembra più affidabile del Goal (favorito a 1.72) dato che in 4 degli ultimi 5 incontri tra le due squadre entrambe hanno segnato almeno un goal.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *