5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A e B del 25 Settembre 2012

Serie A tim
bonus benvenuto

Nemmeno il tempo di metabolizzare la domenica di campioanto, ed ecco che le squadre sono già pronte a scendere nuovamente in campo! Per la Serie A è in programma  un solo match, ma di grande fascino e storia: Fiorentina – Juventus.

Ben più corposo il programma della Serie B che vede in campo tutti gli 11 match e offre quote in media abbastanza alte.

Le quote che prendiamo in esame per i match di oggi sono quelle del bookmaker William Hill.

Serie A

Partiamo dall’unico match in programma per la massima serie, partita che si porta dietro la storica rivalità tra le due squadre e proprio per il particolare valore che a Firenze viene dato a questo match il pronostico è reso ancor più difficile. Le quote danno favorita in maniera piuttosto netta la Juventus, ma più come “margine” tra le due quote: 2.10 è infatti il moltiplicatore assegnato ai bianconeri, 3.75 quello dei viola e 3.10 quello del pareggio.
La squadra del “duo” Carrera/Conte è quindi considerata sì la probabile vincitrice, ma tutt’altro che comodamente; i viola vorranno tra l’altro “vendicare” l’ultimo precedente, lo 0-5 subito proprio a Firenze dalla Juventus.
Sia i viola che i bianconeri mettono di fronte due attaccanti in gran forma: Jovetic, nonostante il rigore sbagliato contro il Parma, è ancora in testa alla classifica cannonieri con 4 reti, dall’altra parte Quagliarella viene da 3 gol in 2 partite ed è quindi difficile che venga tenuto fuori in un match così importante. Nonostante ciò aleggia ancora “mistero” intorno alla formazione juventina, che dovendo giocare poi nuovamente sabato contro la Roma e mercoledì in Champions potrebbe attuare ancora un po’ di turnover, anche se dovrebbe tornare in campo ad esempio Pirlo tra i “titolarissimi”. Proprio per questo, in ottica di una possibile rotazione tra gli attaccanti, come primo marcatore Quagliarella è quotato a 7.00 addirittura dietro a Giovinco (6.00) e Matri (6.00). Sulla sponda viola il primo marcatore quotato più basso è ovviamente Jovetic (8.50) seguito da Toni (9.00) e Fernandez (10.00).

I bianconeri potrebbero pagare un po’ di stanchezza dai numerosi match giocati nell’ultimo periodo, i viola sono in forma e il loro portiere Viviano ha già promesso battaglia: un pareggio potrebbe essere un buon risultato per entrambe le squadre
Qualora si preferisse puntare sulle reti, il Goal è quotato 1.80, il No Goal 1.95: possono essere una buona alternativa rispetto alla puntata sulla Juventus vincente (con i rischi annessi date tutte le difficoltà del match di Firenze) dato che le quote per le reti non si distaccano troppo dal 2.10 associato ai bianconeri. Dato lo stato di forma degli attacchi delle due squadre ci sentiamo di consigliare maggiormente il “Goal”.

Serie B

Rispetto alla Serie A, storicamente i bookmaker sulla Serie B prevedono quote più alte e più equilibrate, tuttavia in questo campionato almeno nelle prime giornate (complici anche le debacle di alcune squadre di vertice in A) la situazione sembra leggermente variata, tanto che troviamo più quote sotto il “2.00” in B piuttosto che in A!

Il primo match di Serie B in programma oggi  (alle 18.00) è Novara-Spezia, che vede favoriti i padroni di casa (2.30) e quasi alla pari un pareggio (3.10) o un’affermazione dei liguri (3.00), che tuttavia sono piazzati attualmente meglio in classifica (7 punti contro i 3 del Novara). Partita dal pronostico non semplice, come confermato anche dall’equilibrio per le quote Goal/No Goal (entrambe a 1.90). Ad aver più bisogno di punti ora come ora è il Novara (16esimo in classifica dopo 5 partite), che però nei precedenti 2 match in casa in questo campionato ha ottenuto un 2-2 con l’Empoli e un 1-1 con la Juve Stabia, attualmente entrambe piazzate peggio in classifica. Data la situazione più tranquilla dello Spezia, un pareggio con gol appare un’ipotesi plausibile anche alla luce delle prestazioni dei due attacchi e difese: lo Spezia ha già subito 7 reti in 5 partite (con 6 reti all’attivo), il Novara invece ha uno score di 6 goal subiti, ma ne vanta 9 messi a segno.

Il programma serale delle 20.45 vede invece scendere in campo le altre compagini. Dato che oggi le quote per le squadre favorite partono dall’1.60 del Sassuolo, quindi una quota comunque appetibile, potremmo voler evitare i match più equilibrati e con quote quindi piuttosto simili per tutte le 3 possibilità di risultato. Ci sentiamo quindi di scartare in particolare i seguenti match:

Ascoli – Cesena (2.45, 3.00 e 2.87 le quote rispettivamente per 1, X e 2)
Grosseto – Juve Stabia (2.60, 3.00 e 2.70)
Varese – Verona (2.50, 3.00 e 2.80)

Ci rimane quindi un buon numero di match tra cui scegliere, con quote anche per la squadra favorita che vanno dall’1.60 al 2.15 e possono quindi costituire una buona schedina con un margine di rischio virtualmente minore rispetto a quello che porterebbero match più incerti.

bonus benvenuto

La squadra maggiormente favorita oggi come detto è il Sassuolo, che ospita il Vicenza. 1.60 la quota sull’1, 3.50 quella sul pareggio e ben 5.50  un’affermazione dei biancorossi. Le quote di questo match si spiegano facilmente con i dati di questo campionato: il Sassuolo vanta 5 vittorie su 5, 12 reti segnate, solo 2 subite. Il Vicenza invece ha 5 punti (1 vittoria, 2 pareggi, 2 sconfitte), 9 reti segnate e 9 subite. La grande difesa dimostrata finora dal Sassuolo fa inoltre sì che il No Goal sia quotato 1.65 contro il 2.15 del Goal. Nel calcio come si sa non c’è mai alcuna certezza, ma visto lo stato attuale delle due squadre scegliere il Sassuolo per la propria schedina, specialmente a 1.60, non sembra certo un azzardo.

Quote simili, ma situazione totalmente diversa per le due squadre, in Padova – Empoli. L’1 vale 1.75, l’X 3.40 e la vittoria dell’Empoli 4.50. A guardare soltanto i punti parliamo di una squadra con 4 punti in classifica (il Padova) e una in piena zona retrocessione, l’Empoli che ha 1 solo punto in classifica. Ben diverso è però il rendimento delle due squadre, il Padova infatti ha raccolto 1 vittoria, 3 pareggi e 1 sola sconfitta ma partiva da -2, l’Empoli invece ha 0 vittorie, 2 pareggi e già 3 sconfitte (partiva da -1). Il Padova ha una differenza reti di 0 (7 goal segnati, 7 subiti) mentre la difesa dell’Empoli finora è stata un colabrodo (12 gol subiti in 5 partite, peggior difesa del campionato) e i soli 5 goal segnati le valgono una differenza reti di -7  (la peggiore a pari merito col Cesena). Anche in questo caso come si può facilmente intuire, il No Goal è favorito (1.70) rispetto al Goal (2.05). Situazione insomma non proprio rosea per entrambe, ma molto più nera per l’Empoli che ha un maggior bisongo di punti: l’attacco non particolarmente prolifico, ma soprattutto la pessima difesa, fanno però supporre che difficilmente riusciranno a portare via i 3 punti da Padova.

Preseguendo con le quote in ordine crescente, troviamo una situaziome simile a quella appena descritta anche per il match tra Reggina e Lanciano. 1.80 per l’affermazione reggina, 3.25 per il pareggio e 4.40 per il Lanciano. Guardando la classifica abbiamo più avanti il Lanciano, infatti sono due soli i punti in classifica per la Reggina ma con un miglior bilancio (1 vittoria, 2 pareggi, 2 sconfitte)  rispetto ai rivali, sono infatti 3 i punti per il Lanciano (0 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte). Le numerose penalità alle squadre di B (-3 di partenza per la Reggina in questo caso) rendono più difficile “leggere” le quote dei match e bisogna quindi guardare con più attenzione i vari dati.
Entrambe le squadre hanno -2 come differenza reti (6 segnate, 8 subite la Reggina, 4 segnate e 6 subite il Lanciano) ma la Reggina in casa vanta lo scalpo della Pro Vercelli, 2 pareggi e nessuna sconfitta mentre il Lanciano in trasferta ha raccolto 1 pareggio e 1 sconfitta. Dati i due attacchi non propriamente atomici, il No Goal anche in questo caso è l’ipotesi considerata più probabile (1.70) rispetto al Goal (2.05) e anche l’Under 2.5 (1.65) è favorito sull’Over 2.5 (2.15). E’ un match tra squadre in bilico e di inizio campionato, un pareggio non servirebbe molto a nessuna delle due ma non farebbe nemmeno troppo male: lo 0-0 è quotato 9.00, l’1-1 che può essere un buon compromesso tra i due attacchi finora non molto pugenti e 2 difese un po’ ballerine vanta un 7.00 abbastanza invitante.

Ultima delle partite con almeno una quota sotto il 2.00 è Livorno – Cittadella, che vede come quote 1.95 per i toscani, 3.20 per il apreggio e 3.80 per la vittoria ospite. Con questo match si torna dalle parti dell’alta classifica, il Livorno è infatti al secondo posto con 12 punti (4 vittorie e 1 sconfitta), a metà classifica invece il Cittadella con 6 punti (2 vittorie e 3 sconfitte). Gli amaranto vantano un ottimo attacco (12 reti, come il Sassuolo) ma una difesa un po’ troppo perforabile (7 gol subiti in 5 partite), come il Cittadella (anche loro 7 reti subite) che però non bilancia con altrettanta efficacia in attacco (soltanto 5 gol).  Dato che nessuna delle due squadre finora ha pareggiato e poichè il Livorno vorrà sicuramente evitare una fuga del Sassuolo e cercherà anche di approfittare del difficile impegno del Varese (anch’esso a 12 punti, ma impegnato contro il Verona 4 in classifica a 10 punti), puntremmo più sui toscani, complice anche il fatto che il Cittadella naviga al momento in acque relativamente tranquille e un’eventuale sconfitta non sarebbe quindi troppo drammatica.

Completano la giornata di Serie B altri 3 match che vedono squadre abbastanza vicine in classifica (comprensibile dato anche il campionato iniziato solo da 5 giornate):

Brescia – Modena (2.00, 3.20 e 3.60)
Bari – Pro Vercelli (2.05, 3.10 e 3.60)
Ternana – Crotone (2.15, 3.10 e 3.30)

Di queste 3 forse quella su cui vale la pena fare un pensiero è il 2.05 del Bari che in casa vanta un buon rendimento e ha una differenza reti migliore rispetto alla Pro Vercelli (9 reti segnat e 4 subiti i pugliesi, 6 segnate e 6 subite la Pro Vercelli), mentre gli altri due match anche considerando i rendimenti in casa e in trasferta delle squadre coinvolte (grazie al “Predictor” di William Hill, feature molto interessante!) suggeriscono un certo equilibrio e quindi un rischio maggiore rispetto a quello offerto dalle quote proposte.

bonus benvenuto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *