5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A e Serie B del 4 e 5 Novembre 2012

Serie A tim
bonus benvenuto

Dopo la vittoria dell’Inter a Torino, che accorcia le distanze in campionato (e che avevamo invitato a giocare, visto che era quotata ben 5.00…) e la roboante vittoria del Milan per 5-1 sul Chievo, scendono in campo oggi le altre squadre, tra cui in particolare Lazio e Napoli vorranno sfruttare la fine dell’imbattibilità della Juventus per riavvicinarsi alla vetta della classifica e non lasciare la lotta scudetto in esclusiva a Juventus e Inter, ora distanziate di un solo punto.

In Serie B abbiamo invece lo scontro al vertice Verona – Sassuolo, che dopo la vittoria del Livorno contro il Bari diventa ancor più interessante (gli amaranto hanno infatti ora un punto in più del Verona e 5 in meno del Sassuolo, per cui un eventuale vittoria del Verona potrebbe riaprire molti discorsi anche in Serie B).

Vediamo allora le partite di oggi, prendendo come riferimento le quote di William Hill. Da notare che in Serie A solo il Parma è favorito in trasferta e soltanto tre squadre (Fiorentina, Napoli e Roma) sono quotate sotto il 2.00.

Serie A

Pescara – Parma
Se fino a soli 3 turni fa il Pescara era avanti in classifica rispetto al Parma, ad oggi la situazione è invertita: i ducali hanno infatti raccolto 3 vittorie su 3 (contro Sampdoria, Torino e Roma) mentre il Pescara ha raccolto solo un punto contro l’Atalanta, pertanto la classifica ora dice Parma sesto a 15 punti e Pescara 17esimo a 8 punti. Inevitabile quindi che il favorito sia il Parma (2.30) rispetto al pari (3.10) e alla vittoria abruzzese (3.30), anche in virtù delle prestazioni dei due attacchi e difese. Il Pescara ha infatti messo a segno solo 6 reti (peggior attacco della Serie A) e ne ha subite 17 (han fatto peggio solo Roma e Chievo, quest’ultimo ha però una partita in più ovvero il 5-1 di ieri contro il Milan), per una differenza reti di -11 (peggiore del campionato), il Parma invece ha segnato e subito 14 reti, per una differenza reti di 0 (unica di tutto il campionato), “distribuiti” abbastanza bene poichè ha  ottenuto 4 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte (2 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte invece per il Pescara).
Visto il rendimento nelle ultime settimane, il Parma ci sembra avvantaggiato, anche se in trasferta finora ha raccolto molto poco (1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte), anche il Pescara però in casa ha gli stessi numeri in casa (vittoria col Palermo, pareggio con l’Atalanta e 3 sconfitte con Lazio, Sampdoria e Inter).
Equilibrio tra Goal e No Goal (entrambe a 1.90), Under 2.5 (1.66) favorito sull’Over 2.5 (2.10) anche in virtù della poca prolificità dell’attacco pescarese e del fatto che il Pescara ha finito con l’Under 2.5 5 partite su 10 (solo 2 su 5 però in casa), il Parma invece 6 partite su 10 (3 su 5 in trasferta).

Sampdoria – Atalanta
La Sampdoria dopo un ottimo avvio di stagione si trova ora in crisi nera (4 sconfitte nelle ultime 4 partite giocate), con Ferrara che potrebbe rischiare la panchina. Umore opposto per l’Atalanta che arriva da 2 vittorie (tra cui l’ultima contro il Napoli) e 1 pareggio. Il crollo della Samp l’ha portata al 15esimo posto con 10 punti (partiva da -1), vicina all’Atalanta che è invece 12esima con 12 punti (partiva da -2).
Nonostante il rendimento di questo periodo e la posizione in classifica, ad essere favorita per William Hill è però la Sampdoria (2.30) contro il 3.00 del pari e il 3.40 dell’Atalanta. Sicuramente a pesare sulle quote sono i precedenti, che vedono 8 vittorie blucerchiate e soltanto 2 dell’Atalanta (l’ultima nel 2005), quindi il confronto con una squadra così “favorevole” come tradizione potrebbe essere l’occasione buona per rilanciarsi (forti anche della prestazione comunque positiva contro l’Inter, che battendo la Juventus ieri ha dimostrato di essere la squadra più in forma del campionato). Rendimento negativo sia per l’Atalanta in trasferta (solo 1 vittoria col Milan, 1 pari e 2 sconfitte), che per la Samp in casa (anche per loro 1 vittoria, 1 pari e 2 sconfitte).
Per William Hill è favorito il No Goal (1.70) rispetto al Goal (2.05) così come l’Under 2.5 (1.50) rispetto all’Over 2.5 (2.50): nei 10 precedenti a Genova è finita 5 volte con l’Under 2.5 (tra cui le ultime 2) e ovviamente altrettante con l’Over 2.5, inoltre i precedenti in casa della Samp riportano anche 4 partite finite col Goal e 6 col No Goal (tra cui le ultime 3)

Catania – Lazio
La Lazio da un lato forse confidava maggiormente in una vittoria della Juventus, dato che ora si trova a -8 dall’Inter (con una partita in meno) e a -3 dal Napoli, vede quindi la zona Champions più a rischio complice anche il difficile impegno odierno sul campo del Catania, che è infatti favorito a 2.37, mentre il pareggio e la vittoria laziale sono entrambi a 3.10.
Il campo del Catania è sempre difficile da espugnare, infatti i siciliani in casa hanno perso fin qui solo con la Juventus in un match ricco di polemiche, e hanno ottenuto un pareggio e ben 3 vittorie. In terra catanese inoltre i precedenti dicono 3 vittorie dei padroni di casa (tra cui l’1-0 della scorsa stagione), 1 pareggio e 1 sola vittoria laziale, a conferma di un campo storicamente ostico per i biancocelesti che dovranno anche fare a meno di Klose.
Per quanto concerne attacchi e difese, le due squadre hanno cifre opposte: 16 goal segnati e 11 subiti per la Lazio (differenza reti +5), esatto contrario per il Catania con 11 reti segnate e 16 subite (differenza reti -5), tale fragilità contribuisce ad avvantaggiare la quota del Goal (1.72) rispetto al No Goal (2.00), inoltre con le stesse quote è favorito l’Under 2.5 (1.72 contro il 2.00 dell’Over 2.5).
Per la squadra di Petkovic è importante mantenersi vicina alle posizioni di testa, anche perchè davanti il Napoli è favorito contro il Torino mentre dietro la Fiorentina (che ha sconfitto la Lazio proprio due partite fa) preme a 1 solo punto di distanza ed è favorita nel proprio match casalingo contro il Cagliari, quindi per gli acquilotti è importante cercare di non farsi scappare gli azzurri e al contempo non rischiare il sorpasso da parte dei viola. Tuttavia, dato il difficile impegno, l’incontro potrebbe terminare con un pareggio con goal.

Fiorentina – Cagliari
Fiorentina favorita piuttosto nettamente (1.57, quota più bassa di giornata alla pari con le altre favorite) contro il Cagliari (6.00, 3.75 invece per il pareggio), attenzione però perchè dopo il cambio di allenatore i sardi hanno centrato 4 vittorie su 4, lanciandosi in classifica fino al 9 posto a 14 punti (la Fiorentina è invece quarta a 18).
Anche la Fiorentina nelle ultime 4 partite ha un rendimento ottimo (3 vittorie e 1 pareggio) e si preannuncia quindi un match molto combattuto.
A dare ampi favori ai viola sono soprattutto i precedenti giocati a Firenze: 13 vittorie dei padroni di casa, 1 pareggio (0-0 nella scorsa stagione) e nessuna vittoria del Cagliari.
Anche se nei 14 precedenti ben 8 volte la partita è terminata con l’Over 2.5, contando che entrambe fin qui hanno terminato con l’Under 2.5 in 7 partite su 10 e anche in virtù di due attacchi non molto concreti (12 reti segnate la Fiorentina, 10 il Cagliari)  la puntata consigliata per oggi è l’Under 2.5, favorito secondo William Hill (1.61 contro il 2.20 dell’Over 2.5), così come è favorito il No Goal (1.57) rispetto al Goal (2.30). Più difficile forse prevedere il risultato finale dato il grande momento del Cagliari, noi puntiamo sulla tradizione e a nostro avviso la vittoria finale andrà ai viola.

Siena – Genoa
Il fattore campo contribuisce al pronostico a favore del Siena (2.20, contro il 3.10 del pari e il 3.50 del Genoa), tuttavia per i bianconeri ogni partita comincia ad essere una finale: pur essendo solo all’undicesima giornata di campionato infatti i bianconeri si trovano con soli 3 punti in classifica appesantiti dalla zavorra del -6, ma dopo aver brillantemente eliminato la penalizzazione nei primi  turni di campionato hanno inanellato una serie di risultati negativi (4 sconfitte e 1 pareggio nelle ultime 5 partite) che l’hanno tenuta affossata all’ultimo posto.
Il Genoa non sta molto meglio come rendimento recente (3 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 5 partite), ma con 9 punti in classifica è comunque messo meglio dei bianconeri, inoltre anche i precedenti in Toscana sono a favore dei rossoblu, con 2 vittorie del Siena, 2 pareggi e 3 vittorie del Genoa tra cui quella per 2-0 dello scorso campionato.
La non eccezionale concretezza dei due attacchi (11 reti per il Siena, 10 per il Genoa) potrebbe portare a un match con non molti gol (Under 2.5 a 1.60, Over 2.5 a 2.25) nonostante entrambe le difese abbiano fin qui incassato 14 reti. Il rischio di uno 0-0 poco spettacolare è concreto, anche se per il Siena sarebbe un altro duro colpo per la propria classifica.

Bologna – Udinese
Il Bologna parte favorito (2.25 contro il 3.20 del pari e il 3.30 dell’Udinese) e sicuramente spera in maggior fortuna rispetto alle ultime partite (vedasi sconfitta al 92′ contro la Juventus),  le 4 sconfitte consecutive subite negli ultimi match hanno inoltre messo i rossoblu in una situazione di classifica scomoda (penultima a 7 punti) mentre l’Udinese veleggia in acqua decisamente più tranquille (decima, a 13 punti). Le due squadre non hanno numeri “singolarmente” così diversi, l’Udinese ha segnato 13 goal, il Bologna 11, l’Udinese ha subito 15 goal, mentre il Bologna ne ha subiti 16. Entrambe hanno quindi una differenza reti negativa (-2 l’Udinese, -5 il Bologna) ma i bianconeri hanno probabilmente distribuito meglio le reti segnate e concesse, ottenendo 3 vittorie e 4 pareggi (3 le sconfitte) mentre il Bologna deve accontentarsi di 2 vittorie, 1 pareggio e ben 7 sconfitte.
I precedenti sono decisamente in equilibrio, con 6 vittorie per parte (l’anno scorso vinse l’Udinese per 3-1) e 2 soli pareggi (l’ultimo nel 2001), inoltre si tratta di un match solitamente ricco di goal (gli ultimi 4 precedenti disputati a Bologna sono terminati con l’Over 2.5), per questo potrebbe convenire per questo match andare contro pronostico (William Hill da per favorito l’Under 2.5 a 1.66 contro il 2.10 dell’Over 2.5).
Più equilibrio invece sul Goal / No Goal, entrambe le opzioni sono quotate a 1.90 (in tal senso, negli ultimi 3 precedenti è finita con Goal da entrambe le parti, ma nel complesso sono 8 su 14 le occasioni in cui la partita è finita con il No Goal).

Napoli – Torino
Ancor più della Lazio, la squadra che può approfittare del rallentamento della Juventus è il Napoli, che vincendo contro il Torino (dove è favorita a 1.57 contro il 3.75 del pari e il 6.00 dei granata) potrebbe portarsi a -3 dai bianconeri e a -2 dai nerazzurri, inserendosi quindi nuovamente con prepotenza nella lotta per il titolo. Il Napoli vanta inoltre al momento la miglior difesa del campionato con soli 6 goal subiti (la Juve però ha disputato una partita in più, quella di ieri dove ha subito 3 goal), che abbinati ai 15 segnati le garantiscono una differenza reti di +9 (solo Juventus con +15 e Inter con +12 hanno fatto meglio finora, entrambe hanno una partita in più), numeri migliori di quelli del Torino che offre un più modesto +2 frutto di 11 goal segnati e 9 subiti.
Date le due ottime difese fin qui messe in mostra da Napoli e Torino, non stupisce che il No Goal (1.70) sia favorito sul Goal (2.05) così come l’Under 2.5 (1.72) sull’Over 2.5 (2.00).
Per quanto concerne l’esito finale, i precedenti farebbero optare più per un pareggio (1 vittoria per parte e 4 pareggi nei 6 precedenti disputati a Napoli), ma gli azzurri dovrebbero ritrovare Cavani e il San Paolo visto il risultato di Juventus-Inter potrà dare sicuramente una spinta in più alla squadra, a nostro avviso quindi i ragazzi di Mazzarri non si faranno sfuggire l’opportunità di riavvicinarsi alla vetta.

Roma – Palermo
La Roma è favorita a 1.57, contro il 4.60 del pari e il 4.80 del Palermo. La Roma però finora è stata favorita in diverse partite del campionato, e non le ha affatto vinte tutte, anzi…questo per dire che puntare sull’esito finale in un match dei giallorossi in questo campionato è praticamente sempre un azzardo, al contrario fin qui è stata praticamente una certezza sia il Goal che l’Over 2.5, tanto che infatti entrambe le ipotesi hanno le quote più basse di giornata, il Goal a 1.36 (contro il 3.00 del No Goal) e l’Over 2.5 addirittura a 1.30 (contro il 3.40 dell’Under 2.5). Paradossalmente visto che il Palermo non ha una gran vena realizzativa (solo 8 goal segnati fin qui, di cui 4 contro il Chievo) potrebbe valere la pena rischiare la puntata sul “No Goal”, tuttavia la Roma con 19 reti subite ha la seconda peggior difesa del campionato (peggio solo il Chievo, ma con una partita in più giocata) e ha fatto fin qui la gioia praticamente di qualsiasi attacco, solo l’Atalanta infatti non è andata a segno contro i giallorissi che nelle ultime 3 partite hanno subito 8 reti, segnandone altrettante.
I precedenti sono nettamente a favore dei giallorossi (7 vittorie romaniste, 1 pareggio e solo 2 vittorie del Palermo), ma vista l’imprevedibilità della roma e visto che le quote su Goal e Over 2.5 che sono maggiori “certezze” con la squadra di Zeman, si può valutare di non inserire questa partita nella propria schedina.

Serie B
Due i match in programma quest’oggi, trattiamo i posticipi della B in particolare per Verona – Sassuolo che mette di fronte le prime due della classe (anche se dopo la vittoria di ieri il Livorno si è ripreso – almeno momentaneamente – la seconda posizione).

Modena – Juve Stabia
Il primo match di lunedì è quello tra Modena (favorito a 2.25) e Juve Stabia (3.00, 3.20 invece per il pari). Le due squadre sono entrambe relativamente tranquille in classifica (il Modena è 13esimo con 15 punti, la Juve Stabia ottava con 18) e questo potrebbe portare ad un match combattuto e privo di particolari tensioni, anche se la classifica molto corta (dal sesto posto al 17esimo passano solo 6 punti!) non permette di fare passi falsi con eccessiva leggerezza. Un pareggio con goal è un risultato che potrebbe bilanciare l’equilibrio tra le quote e la relativa tranquillità con cui le due squadre possono affrontare questo incontro, anche se chiaramente per la Juve Stabia ci sarebbe l’occasione vincendo di portarsi in piena zona playoff e quindi gli ospiti potrebbero avere qualche stimolo in più per portare a casa il match.

Verona – Sassuolo
Vedere il Sassuolo sfavorito in questo campionato è un evento raro, ci voleva l’impegno in trasferta contro la seconda della classe: il Verona è favorito a 2.25, il pareggio è quotato 3.00 e la vittoria ospite invece è data a 3.20. Per il Sassuolo c’è un’arma a doppio taglio, ovvero il sapere che anche uscendo sconfitto da Verona rimarrebbe in testa alla classifica (la stessa certezza ha giocato un brutto scherzo alla Juventus ieri sera) con 3 punti di vantaggio, inoltre il Verona vorrà riprendersi ils econdo posto “scippatole” sabato dal Livorno (vincente per 2-1 contro il Bari). La squadra di casa potrebbe quindi avere qualche motivazione in più, oltre ovviamente alla possibilità di riportarsi a -3 dalla vetta. Il Sassuolo però fin qui è stato impressionante, con 23 goal segnati (solo il Livorno ha fatto meglio, ma ha una partita in più) e soli 5 subiti (miglior difesa del campionato, per un complessivo +18 di differenza reti), il Verona comunque si difende bene con 22 goal segnati e 10 subiti che le valgono una differenza reti di +12, seconda del campionato proprio dietro a quella del Sassuolo così come secondo miglior attacco (terzo se consideriamo anche il Livorno che però come detto ha una partita in più, quella di ieri col Bari dove ha segnato due goal) e seconda miglior difesa, entrambe proprio alle spalle del Sassuolo.
Solo due i precedenti disputati a Verona, una vittoria per parte (il Verona ha vinto nello scorso campionato per 1-0); i veronesi in casa hanno ottenuto fin qui 4 vittorie e 2 pareggi, di contro il Sassuolo in trasferta è stato quasi implacabile con 5 vittorie e 1 sola sconfitta contro il Cittadella (unica sconfitta subita finora), anche il Verona fin qui ha perso solo 1 volta ma mentre il Sassuolo ha ottenuto 10 vittorie e 1 pareggio il Verona è fermo a “sole” 7 vittorie e 4 pareggi.
Viste le due ottime difese, è quasi scontata la quota bassa per l’Under 2.5 (1.57) rispetto all’Over 2.5 (2.30), mentre il No Goal è leggermente favorito sul Goal (1.72 contro 2.00).
Visto il grande equilibrio tra i numeri delle due squadre, un pareggio potrebbe equilibrare le grandi motivazioni del Verona alla concretezza mostrata fin qui dal Sassuolo, che vincendo darebbe una ulteriore dimostrazione di forza al campionato ma come detto potrebbe pagare un po’ di più la certezza di rimanere saldamente in vetta alla classifica anche in caso di sconfitta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *