5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Serie A e Serie B del 20 Ottobre 2012

Pronostici serie B

Dopo la scorpacciata di partite valide per le qualificazioni mondiali ritorna il campionato di Serie A, che presenta in programma per Sabato 20 ottobre due anticipi di grande fascino, Juventus – Napoli e Lazio – Milan.

In campo come di consueto anche la Serie B che propone come ogni sabato 9 match, abbiamo quindi ben 11 partite per comporre le nostre schedine.

Le quote prese in esame quest’oggi sono quelle di Bet-At-Home.

Serie A

Partiamo come di consueto dalla serie maggiore, e partiamo subito alla grande:

Juventus – Napoli
Il primo match di giornata in programma alle 18:00 è la sfida al vertice del campionato italiano. Le due squadre sono infatti appaiate in vetta alla Serie A con 19 punti frutto di per entrambe di 6 vittorie e 1 pareggio. I bookmaker danno molta importanza al fattore campo, la Juventus è infatti data come favorita a 1.70, il pareggio è a 3.50 e una vittoria del Napoli a 4.80. Curioso come la quota della Juventus sia praticamente la più bassa di tutta la giornata, in un match che sicuramente non sarà così facile per i bianconeri.
Il match è senza dubbio da tripla, sia per i numeri simili tra le due squadre che hanno una differenza reti abbastanza simile: con 17 goal segnati e 4 subiti la Juventus è a +13 ma il Napoli segue a ruota con 14 goal segnati e 3 subiti per un altrettanto pregevole +11. Se consideriamo che la terza miglior differenza reti della Serie A al momento è quella della Lazio col suo +6 posisamo renderci conto del ruolino di marcia impresso dalle due capolista, peraltro uniche due squadre ancora imbattute in questo campionato.
Secondo molti esperti il match finirà con un pareggio, ma è ipotesi abbastanza accreditata anche quella per cui sarà proprio il Napoli a porre fine alla lunga imbattibilità bianconera, considerato anche che furono gli unici a sconfiggere la Juventus lo scorso anno (finale di Coppa Italia) e ad andarci molto vicini sia nello scorso campionato (3-3 all’andata al San Paolo dopo essere stati avanti 2-0 e poi 3-1) che nella Supercoppa Italiana di quest’anno che ha portato con se un lungo strascico di polemiche.
A Torino lo scorso anno la Juventus vinse 3-0, ma era il girone di ritorno in un periodo di grande forma per i bianconeri che al contrario in questo avvio di stagione sono parsi spesso meno brillanti. Un pareggio potrebbe essere un risultato che va tutto sommato bene a entrambe le squadre che manterrebbero la testa della classifica, e a Torino si è già verificato 5 volte negli incontri precedenti (8 vittorie bianconere e 1 napoletana gli altri esiti); in alternativa si può puntare sui goal dove l’Under 2.5 è quotato 1.70 rispetto all’1.95 dell’Over 2.5: può convenire puntare su quest’ultima opzione dato che gli ultimi match tra Juventus e Napoli sono sempre finiti con almeno 3 reti complessive.

Lazio – Milan
Molto più equilibrio nelle quote di Lazio – Milan, con i biancocelesti leggermente favoriti (2.35) rispetto ai rossoneri (2.85) e una quota molto vicina anche per il pareggio (3.25). Può stupire un po’ che per Juventus – Napoli ci sia una favorita con una quota di 1.70 e invece la Lazio che ha 8 punti in più del Milan (15 contro 7) venga messa molto in equilibrio pur giocando in casa, ma il dato si spiega principalmente con lo storico dei risultati: all’Olimpico infatti negli incontri precedenti ha vinto 5 volte la Lazio, 7 il Milan e 8 sono stati i pareggi. Nell’ultimo incontro lo scorso campionato la Lazio prevalse 2-0, ma dopo una serie lunghissima: dal 2004 gli acquilotti non riuscivano a battere il diavolo in casa propria!
La squadra di Allegri però quest’anno ha evidenziato molti problemi, mentre Petkovic con un ottimo avvio ha portato la sua squadra a occupare al momento la terza posizione in coabitazione con l’Inter: si può optare maggiormente per una vittoria biancoceleste.
Difficile il pronostico sui goal, la Lazio in questa stagione ha terminato spesso con l’Over 2.5 ma al contrario il Milan ha una predominanza di Under 2.5, entrambe hanno subito circa un goal a partita (6 la Lazio e 7 il Milan) ma i biancocelesti hanno fatto meglio in zona gol (12 goal segnati contro i 7 dei rossoneri). E’ probabile un under anche in considerazione del fatto che da un lato la Lazio vorrà cercare di avvicinarsi ad almeno una tra Juventus e Napoli (tifando probabilmente per un pareggio a Torino che le permetterebbe in caso di vittoria di arrivare a 2 punti dalla vetta), dall’altro il Milan è in una situazione difficile e Allegri è sempre virtualmente a rischio, quindi nessuna delle due squadre vorrà correre il rischio di scoprirsi troppo.

Serie B

Sabato ricco di quote elevate quello della Serie B: la quota più bassa è l’1.80 del Modena in casa contro il Grosseto, segue l’1.95 della Ternana ma poi tutte le altre squadre hanno quote sopra il 2.00, comprese le prime delle classe e il lanciatissimo Sassuolo. Se da un lato questo ovviamente comporta la possibilità di ottimi moltiplicatori dall’altro evidenzia la presenza di match molto equilibrati e quindi più ardui da pronosticare; ma vediamo cosa propone per questo sabato il calendario, procedendo come sempre in ordine cronologico.

Cesena – Reggina
Tra i match più equilibrati di giornata, il Cesena viene considerato leggermente favorito (2.40) mentre il pareggio (2.85) e la vittoria della Reggina (2.90) sono quasi pari. In realtà negli unici due precedenti a Cesena fu proprio la Reggina a prevalare, tuttavia sono abbastanza lontani nel tempo (uno nel 2009 e uno addirittura del ’98) e quindi poco attendibili. Guardando più l’attualità troviamo due squadre in difficoltà e con numero molti simili: il Cesena è 17esimo con 8 punti, la Reggina 20esima con 5 (ma 3 punti di penalità), per entrambe ci sono state fin qui 2 vittoirie, 5 sconfitte e 2 pareggi. Più discrepanza nella differenza reti: il Cesena ha segnato 5 reti subendone 15 mentre la Reggina ne ha segnate 8 subendone 13.
Veramente difficile dire “chi stia peggio” tra le due, l’unica certezza è che un risultato non serve a nessuna dato che si trovano entrambe in una brutta zona di classifica; il rendimento del Cesena in casa è stato piuttosto positivo negli ultimi 5 incontri di campionato con 2 vittorie (con Varese e Cittadella, ben più avanti in classifica) , 1 pareggio e 2 sconfitte (con Novara e Sassuolo) mentre la Reggina in trasferta ha ottenuto molto poco, con 4 sconfitte (una col Sassuolo) e 1 pareggio. In virtù di questa tendenza si può dare la propria preferenza al Cesena.

Cittadella – Sassuolo
Favorito “d’obbligo” dato il suo ruolino di marcia fin qui è il Sassuolo, che però ha comunque una quota di 2.15 contro il 2.90 del pari e il 3.30 del Cittadella. Gli ospiti per ora stanno dominando il campionato con 8 vittorie, 1 pareggio e 0 sconfitte e un distacco di 6 punti sulla seconda in classifica, inoltre hanno una differenza reti spaventosa di +16 in virtù dei 19 goal segnati con solo 3 subiti.
Il Cittadella ha uno score molto più “umano”, con 10 punti in classifica frutto di 3 vittorie e 1 pareggio (5 le sconfitte), 11 goal segnati e 15 goal subiti (tra le peggiori della Serie B).
A incidere sulle quote sembra principalmente lo “storico”: il Sassuolo infatti nei 6 precedenti in casa del Cittadella ha raccolto 4 pareggi (consecutivi, negli ultimi 4 campionati di B) e 2 sconfitte (però in Lega Pro nelle due stavioni a cavallo nel 2007).
Considerando il rafforzamento attuato dal Sassuolo in questa stagione e soprattutto lo sconto tra il secondo miglior attacco della Serie B contro una delle peggiori difese, a nostro avviso conviene puntare sul Sassuolo confidando nel fatto che sfati la “maledizione” sul campo del Cittadella e porti a casa una vittoria, l’allettante quota di 2.15 è una spinta in più su tale pronostico.
Per chi fosse invece più “affezionato” alla tradizione, dati i 4 pareggi su 4 incontri nei precedenti incontri di Serie B si può tentare l’x quotato 2.90, ricordiamo inoltre che il Cittadella ha pareggiato 2-2 in casa del Livorno in questo campionato dimostrandosi quindi una squadra capace di ottime prestazioni.

Livorno – Verona
Match di alta classifica quello tra Livorno e Verona, attuali seconda e terza forza del campionato e distanziate tra loro di un solo punto. I toscani sono favoriti a 2.50 ma il distacco tra le quote è minimo: 2.75 la vittoria del Verona, 2.80 il pareggio. Equilibrio comprensibile contando l’unico punto di distacco in favore dei livornesi e che nei 3 precedenti a Livorno ci sono stati 1 vittoria per parte e 1 pareggio. Entrambe le squadre arrivano da uan vittoria nell’ultimo turno, il Livorno però potrebbe risentire un po’ di più psicologicamente dei 6 punti di distacco dal Sassuolo accumulati nelle ultime giornate (in particolare con il clamoroso 1-5 subito in casa contro lo Spezia due giornate fa). Per il Verona è l’occasione del sorpasso, ma più che sull’esito finale visto il grande equilibrio può convenire puntare sui goal.
Il Livorno ha segnato 20 reti ma ne ha subite ben 16, il Verona ne ha segnate 15 e subite 7, le possibilità di un Over sembrano abbastanza ampie, anche considerando che il Livorno in questa stagione ha concluso con l’over 2.5 ben 8 volte su 9. Over che peraltro ha un’interessante quota di 2.00 rispetto al “solo” 1.65 dell’Under.

Varese – Spezia
Continuiamo a rimanere in zona alta, si affrontano infatti il Varese sesto in classifica e lo Spezia attualmente quarto, distanziate solo di un punto (14 contro 13, il Varese aveva però un punto di penalità e infatti per entrambe le squadre lo score è di 4 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte). Questa è l’unica partita di “alta classifica” ad avere quote non ravvicinate: 2.05 la vittoria del Varese, 3.00 il pareggio e 3.45 lo Spezia per bet-at-home.
In questo caso non influiscono i precedenti, le due squadre infatti non hanno uno storico di scontri diretti, ma influisce più che altro l’andamento in campionato: in trasferta nelle ultime partite lo Spezia ha vinto solo nell’ultima giornata contro il Livorno (ma con un roboante 5-1) mentre il Varese in casa ha raccolto 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sola sconfitta negli ultimi 5 match tra campionato e coppa Italia.
Certo la vittoria dello Spezia contro il Livorno proprio di recente invita a grande prudenza nel considerare il Varese favorito, dato che il Livorno aveva una quota ancora più bassa! Per chi volesse pronosticare i goal, il Varese ha terminato con l’Over 7 volte su 9 mentre lo Spezia solo 3 su 9, il distacco di differenza reti tra le due è abbastanza notevole, con +3 per lo Spezia (13 goal segnati e 10 subiti) e -4 per il Varese (12 goal segnati e 16 subiti).
Anche in questo caso l’Over 2.5 è quotato piuttosto alto (2.25 contro l’1.55 dell’Under 2.5).

Ascoli – Juve Stabia
Match equilibrato sia come colori che come quote: 2.35 per l’Ascoli, 2.85 per il pareggio e 3.00 per la Juve Stabia. L’equilibrio è dato sia dall’unico precedente, lo 0-0 del marco di quest’anno della scorsa stagione di Serie B, e dalla situazione di classifica che vede entrambe a 12 punti (l’Ascoli aveva però 1 punto di penalità) con una differenza reti molto simile, +1 per l’Ascoli (11 goal segnati, 10 subiti) e 0 per la Juve Stabia (13 goal segnati e altrettanti subiti).
Rispetto ai due match precedenti può convenire puntare sull’Under per quanto riguarda i goal (6 Under su 9 per i padroni di casa, 4 su 9 per gli ospiti). Entrambe arrivano a questo match in serie piuttosto positiva, l’Ascoli ha ottenuto 3 vittorie nelle ultime 4 partite perdendo solo contro il Sassuolo con un onorevole 1-0 in casa della capolista, la Juve Stabia arriva da 3 vittorie e 1 pareggio.
Il rendimento in trasferta della Juve Stabia non è stato però ottimale, a parte la vittoria con la Pro Vercelli infatti ha ottenuto 2 pareggi e 1 sconfitta mentre l’Ascoli in casa ha perso solamente contro il Bari e ha poi vinto le ultime 3 partite giocate tra le mura amiche: in virtù di questo trend, la bilancia pende leggermente verso l'”1″ come del resto confermano le quote offerte da bet-at-home.

Pro Vercelli – Padova
Altro match con quote equilibratissime, e oggi è praticamente una costante. In questo caso sono favoriti gli ospiti (Padova e Sassuolo le uniche favorite in trasferta oggi) con una quota di 2.45, molto vicine ancora una volta le quote di pareggio (2.90) e vittoria della squadra di casa (2.80). Il distacco in classifica è decisamente maggiore di quello tra le quote, il Padova ha infatti 13 punti e senza la penalità di inizio stagione sarebbe a 15, la Pro Vercelli invece con i suoi 7 punti è invischiata nella lotta di fondo classifica. Un abisso la differenza reti tra le due squadre: se il Padova vanta un buon +4 sfrutto di 13 goal segnati e 9 subiti, la Pro Vercelli ha un pessimo -7 con 9 goal segnati e ben 16 subiti (peggior difesa della Serie B).  A dare speranza alla Pro Vercelli è più che altro il cattivo rendimento in trasferta del PAdova, che a parte la vittoria col Vicenza nellultimo turno ha raccolto 1 solo pareggio e 2 sconfitte, mentre in casa la Pro Vercelli ha ottenuto 6 dei suoi 7 punti. Ci sentiamo però di dare i favori del pronostico al Padova che ha nel complesso un rend migliore avendo ottenuto nelle ultime 5 partite 4 vittorie e 1 sola sconfitta contro le 3 sconfitte, 1 pareggio e 1 sola vittoria della Pro Vercelli.

Modena – Grosseto
Eccoci a uno dei due match di giornata con almeno una quota inferiore al 2.00! Ci voleva il Modena (1.80) attuale ottava forza del campionato in casa contro il Grosseto fanalino di coda (4.20 la vittoria ospite, 3.15 il pareggio) per avere delle quote con un po’ di distacco (alla luce anche di queste quote stupisce ancor di più il bassissimo 1.70 della Juventus nel difficile match col Napoli!).
Nei precedenti incontri a Modena si sono verificate 2 vittorie del Modena, 2 pareggi e 1 sola vittoria del Grosseto (nel 2010), nella scorsa stagione si impose il Modena 2-1. Umore decisamente opposto per le due compagini, il Modena in casa infatti ha ottenuto già 2 vittorie mentre in trasferta il Grosseto ha collezionato 2 pareggi e 3 sconfitte. Alla luce di questi dati, appoggiamo i favori del pronostico sul Modena, oltretutto il Grossetto sembra avere un attacco decisamente troppo sterile (9 goal segnati, tra i peggiori della B) e una difesa anch’essa non ottimale (13 goal subiti), il Modena invece ha numeri decisamente migliori con 15 goal segnati e soli 8 subiti (tra le migliori della B).  Molto equilibrio su under e over (5 under e 4 over per il Modena, situazione inversa per il Grosseto), in questo match conviene puntare più sull’esito finale.

Lanciano – Empoli
Torniamo verso quote un po’ più alte, in questo match i favori vanno al Lanciano (2.30) che viene visto meglio rispettivamente del pareggio (2.85) e dell’Empoli (3.05). Non ci sono precedenti tra le due squadre, il Lanciano ha una situazione certamente migliore degli avversari grazie i suoi 8 punti in classifica contro i 3 dell’Empoli (che aveva 1 solo punto di penalità) ma soprattutto considerando le pessime cifre degli ospiti, che con 8 goal segnati e 20 subiti hanno la peggior differenza reti di tutta la serie B con un abissale -12, mentre il Lanciano ha un -3 frutto di 7 goal segnati e 10 subiti che dimostra comunque un certo equilibrio tra i reparti e cifre in linea con le altre squadre vicine in classifica. L’Empoli ha ovviamente un bisogno disperato di punti, il Lanciano però è 16esimo in classifica e non può certo fare regali, inoltre a parte la sconfitta col Brescia nelle ultime 5 partite ha ottenuto 3 pareggi e 1 vittoria con un trend quindi decisamente migliore di quello degli ospiti che hanno raccolto 3 sconfitte e 2 pareggi.
Il Lanciano ha costruito inoltre metà della sua classifica in casa, ottenendo 4 pareggi e cedendo solo al Varese, mentre l’Empoli in trasferta ha ottenuto 2 pareggi e 2 sconfitte (però con Padova e Livorno), per i padroni di casa è una buona occasione per migliorare la propria condizione in classifica  e vista la difesa disastrosa dell’Empoli che ha già subito una media di più di 2 goal a partita l’occasione sembra propizia.

Ternana – Vicenza
Ultimo match che analizziamo oggi, Ternana – Vicenza ci riporta nelle prime posizioni di classifica coi padroni di casa che sono a 14 punti e favoriti (1.95) contro il Vicenza (3.60, mentre 3.10 per il pari) che è invece in acque più agitate coi suoi 9 punti ottenuti fin qui. Considerati gli scontri diretti tra le prime della classe, per la Ternana può essere una grande occasione di guadagnare punti, come abbiamo visto si scontrano infatti Verona – Livorno e Varese – Spezia che sono proprio le “vicine” di classifica dei padroni di casa.
Curiosamente la Ternana è la squadra con il numero numero di goal segnati nelle prime 15 (!) in classifica con solo 9 reti, ma grazie a un’ottima difesa (7 reti subite, seconda migliore dopo quella del Sassuolo) ha raccolto ben 14 punti.
Numeri diversi per il Vicenza che ha 11 goal segnati ma ben13 subiti e si attesta quindi a 9 punti in classifica.
La concomitanza tra un incontro non proibitivo – anche in virtù dei precedenti per la Ternana in casa propria contro il Vicenza (4 vittorie e 2 pareggi dal ’99 ad oggi) – e degli scontri tra le squadre appena più avanti e appena dietro in classifica dovrebbe dare ai padroni di casa quella spinta in più per portare a casa il risultato.
Per chi volesse puntare invece sui goal, l’under 2.5 è quasi una scelta obbligata visto che è stato tale l’esito in ben 7 incontri su 9 per la Ternana e in 4 su 9 per il Vicenza, infatti è quotato “solo” 1.50 contro il 2.35 dell’Over 2.5.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *