5 Scommesse
Da non Perdere

William Hill recensione bookmaker

Bookmaker William Hill

Sicuramente motli di voi avranno sentito nominare il bookmaker William Hill, soprattutto grazie alle recenti campagne pubblicitarie televisive. Il bookmaker inglese in realtà opera sul mercato da molto tempo (la società è stata fondata nel 1934!), ma in Italia la si sta conoscendo principalmente nell’ultimo anno, soprattutto per alcuni motivi tra cui:
– un campo operativo principalmente online, a differenza di altre agenzie che si sono presentate sul territorio anche con dei punti scommesse “fisici” in Italia
– altre aziende hanno sponsorizzato squadre di calcio anche di Serie A, mettendo molto in evidenza il proprio brand
– altre aziende hanno sfruttato testimonial italiani fidelizzando prima il pubblico

Il fatto che William Hill sia approvato più tardi rispetto ad altri però non vuol dire che non possa garantire anche al pubblico italiano una grande offerta, anche se in particolare su due punti William Hill “perde” abbastanza rispetto alla concorrenza, come vedremo a breve nell’analisi dei vari parametri.

Bonus di benvenuto di William Hill

Se consideriamo che il bonus di benvenuto è un aspetto su cui moltissimi bookmaker spingono per attirare gli utenti, William Hill da questo punto di vista paga decisamente pegno a una gran parte dei propri rivali: vengono offerti come bonus “solo” un massimo di 25 €, che confrontati con altre offerte rivali risultano un po’ “scarsini”, ma anche rispetto ad altri bookmaker che offrono la stessa cifra c’è un difetto, ovvero che obiettivamente le condizioni per il bonus di benvenuto non sono particolarmente vantaggiose: prima di tutto perchè il bonus viene calcolato all’importo scommesso e non a quello versato; tale scommessa, inoltre, deve essere formulata con una puntata singola o multipla con quota di almeno 1.50. Se consideriamo che il bonus è del 50%, vuol dire per avere il bonus massimo di 25 € è necessario scommettere 50 € su una schedina con quota di almeno 1.50, che costituisce comunque un certo investimento!

Dal punto di vista del bonus di benvenuto possiamo quindi dire che altri bookmaker “invogliano” di più l’utente, e questo non è un fattore da poco se consideriamo che alla fine il bonus di benvenuto è la prima offerta con cui si viene accolti nel sito, sin dalla home page.

Copertura degli eventi e scommesse disponibili su William Hill

Forse il parametro più importante nella scelta di un bookmaker è la copertura degli eventi, non solo per quanto riguarda il numero di sport ma anche per quel che concerne le possibilità di puntata su ogni evento. Da questo punto di vista il fatto di essere un bookmaker inglese è un sinonimo di qualità, basti pensare che nelle scommesse pre-evento per il calcio sono disponibili circa 12 tipologie di giocata (esito finale, risultato esatto, esito 1° tempo/finale, handicap 1×2, doppia change, goal/no goal, risultato 1° tempo, somma goal totale, goal under/over, somma goal pari/dispari, 1° tempo under/over, 2° tempo under/over), anche la copertura sugli eventi live è molto buona.
Va detto però che tale ricchezza di opzioni non vale per tutti gli sport, ad esempio per il tennis c’è solo la possibilità di puntare sull’esito, sul risultato esatto in termini di set e sul vincente del primo set.
Un altro problema è che il menu del sito non è sempre intuitivo, ad esempio selezionando come sport il Tennis ci rimane l’accesso ad opzioni come le schede Goal No Goal, o alla pagina delle scommesse Live che però porta a una pagina generica che solitamente mette in evidenza principalmente il calcio.
Ultimo aspetto, il numero di sport è inferiore ad altri bookmaker, va evidenziato però che se da un lato William Hill sul sito italiano sacrifica alcune categorie è probabilmente per concentrarsi più a fondo su quelle disponibili, infatti per gli sport presenti è possibile trovare sia le principali competizioni che gare di secondo piano, che spesso portano anche ottime quote.

Nel complesso l’offerta di eventi di William Hill è quindi molto buona, seppure resa un po’ dispersiva da un’interfaccia del sito che presenta sì una grafica molto buona e un’ottima velocità di caricamento, ma si potrebbe probabilmente migliorare dal punto di vista dell’usabilità.

Quote William Hill

Su questo aspetto, William Hill ha poco da criticare, del resto non è un caso se si presenta con il claim “Quote da numero 1” sia nel proprio materiale promozionale che sul sito. Rispetto alla media dei bookmaker AAMS, William Hill offre quote più più elevate soprattutto sulle squadre favorite, certo non si tratta di differenze enormi sulla singola quota, ma quando si va poi a giocare una schedina multipla, quel decimo in più sul moltiplicatore può influire e portare un maggior guadagno, che non fa mai male. 

Usabilità del sito web di William Hill

Come già evidenziato nella sessione relativa alla copertura degli eventi, l’usabilità potrebbe essere migliore per quanto riguarda la selezione delle partite su cui si vuole giocare, ma va detto che il meccanismo di giocata – soprattutto se si vuole puntare su un solo sport e principalmente sull’esito finale – è molto semplice e bastano davvero pochissimi click per poter piazzare la propria puntata, e avremo sempre sott’occhio sia il numero di incontri che compongono la nostra schedina, sia la quota per cui stiamo scommettendo.
La grafica del sito è molto gradevole senza per questo risultare invadente o pesante da caricare, anzi il sito è molto fluido e piacevole da navigare.

Servizi aggiuntivi William Hill

Oltre al comparto scommesse, William Hill ha regolare licenza AAMS anche per casino e bingo.

Iscriviti a William Hill!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *