5 Scommesse
Da non Perdere

Scommesse Tennis ATP del 18 Ottobre 2012

pronostici tennis

In attesa del ritorno del campionato, oggi “esuliamo” dal pallone e ci spostiamo su tutt’altro sport, il tennis.

Tra i vari bookmaker oggi abbiamo scelto William Hill perchè offre una buona copertura mettendo a disposizione ben 13 partite su cui scommettere in tre tornei del circuito ATP.

William Hill ci mette a disposizione i match di Stoccolma, Vienna e Mosca. Tutti e 3 sono tornei 250, per cui non scendono in campo molti giocatori tra i primi al mondo e questo rende le quote in media maggiormente equilibrate, anche se quest’oggi questo discorso non vale su tutti e 3 i tornei.

ATP Stoccolma
L’ATP di Stoccolma fa leggermente eccezione rispetto a quanto appena detto dato che sono presenti sia Jo-Wilfred Tsonga che Tomas Berdych, in corsa per una qualificazione al Masters di fine anno: sono di fatto gli unici della top ten in campo oggi e questo ovviamente influisce sulle loro quote: entrambi sono favoriti a 1.03 ed è pertanto inutile analizzare i loro match. Discorso leggermente più interessante per le altre due partite di giornata, anche se in generale questo è il torneo con i favoriti quotati più bassi di tutta la giornata.

Alejandro Falla – Marcos Baghdatis

Ben 21 posizioni in classifica tra i due, n. 33 Marcos Baghdatis e n. 54 Alejandro Falla e questo inevitabilmente si ripercuote sulle quote: Baghdatis è favorito a 1.16 contro il 4.50 del suo avversario. La puntata sull’esito finale non è quindi conveniente, mentre la quota si fa più interessante puntare sul punteggio finale: la vittoria del cipriota Baghdatis per 2 set a 0 è quotata 1.50 e si è verificata in 2 dei 3 precedenti (tutti e 3 vinti da Baghdatis). L’unico 2-1 è stato su terra, ma il torneo di Stoccolma si svolge sul cemento e in entrambi i precedenti su questa superfice Baghdatis ha vinto abbastanza agevolmente (6-3 6-3 nel 2005 e un abbastanza recente 6-4 6-1 ad Agosto di quest’anno)

Sergiy Stakhovsky – Feliciano Lopez
A un primo impatto è curioso notare come per questo match, dove il divario in classifica è molto più ampio (n. 34 Lopez, n. 92 Stakhovsky) la quota sul favorito spagnolo sia più alta (1.36) e quella sull’ucraino più bassa (3.00) rispetto a quelle del match precedente. Soltando due precedenti tra i due giocatori, entrambi vinti da Lopez, l’unico su cemento risale al 2010 e finì 6/3 4/0 e ritiro per lo spagnolo. Più equilibrato però l’ultimo incontro tra i due, giocato a maggio di quest’anno e terminato 6/4 7/6 sempre per Lopez, su terra. Lopez ottiene spesso buoni risultati sulle superfici veloci e si potrebbe quindi tentare l’azzardo puntando sui 2 set a 0 per lo spagnolo (quotato a 2.00), tuttavia visto l’ultimo precedente abbastanza recente e piuttosto equilibrato può convenire “accontentarsi” di tentare la vittoria spagnola a 1.36.

ATP Vienna
Per l’ATP di Vienna William Hill propone 5 match e abbiamo delle quote decisamente più equilibrate, il favorito con la quota più bassa è Tommy Haas (1.16)  mentre gli altri match di giornata si propongono come equilibrati. Dato che gli altri 4 match proposti da William Hill offrono quote decisamente più interessanti, non approfondiremo la partita di Haas.

Donald Young – Aljaz Bedene
Rispetto all’ATP di Stoccarda scendiamo abbastanza come livello “medio” di classifica, in questo match ad esempio abbiamo di fronte Donald Young che è numero 187 del mondo contro Aljax Bedene numero 89. Young è però un ottimo giocatore e Bedene ha costruito la sua classifica principalmente sui tornei Challenger, per cui il pronostico è quantomeno equilibrato: William Hill quota entrambi i giocatori a 1.83. Non ci sono precedenti tra i due, però le prestazioni recedenti consiglierebbero di puntare più su Young (che al primo turno ha eliminato il “nostro” Fabio Fognini 7/6 6/3) che ha una maggior esperienza nei tornei ATP, nonostante la giovane età di entrambi (tutti e due sono nati nell’89).
E’ comunque un match con un margine di rischio più elevato, considerando che è l’unico di giornata con quota pari per i due giocatori si potrebbe anche valutare di non inserirlo nella propria schedina.

Grega Zemlja – Matthew Ebden
Lo sloveno Zemlja si attesta alla posizione 70 nel ranking mondiale mentre l’austrico Ebden è attualmente al n. 120; i precedenti tra i due giocatori dicono però 2 vittorie a 0 per l’austriaco, ottenute entrambe a inizio 2011.
Nonostante i precedenti, William Hill da per favorito Zemlja (1.50) rispetto a Ebden (2.50) e questo si può spiegare principalmente con il miglior periodi di forma dello sloveno, che negli ultimi mesi ha sfoggiato spesso ottime prestazioni. Entrambi al primo turno hanno vinto al terzo set, Zemla contro Xavier Malisse (n. 60 al mondo) con un combattuto 4/6 6/1 7/6 mentre Ebden ha avuto ragione dell’italiano Filippo Volandri (n. 90 al mondo) in un match più altalenante (7/5 0/6 6/0) .
Vista anche la poca continuità dimostrata dai due giocatori negli incotri precedenti le scommesse sui set potrebbero essere un azzardo elevato, inoltre i due precedenti si sono conclusi uno in 3 set molto equilibrati (5/7 7/6 6/4) e uno in due set invece più netti (6/2 6/3), considerando che le quote sulla vittoria sono già discretamente alte (l’1.50 di Young è tra le migliori di giornata sul favorito) può essere sufficiente.

bonus benvenuto

Thiem Dominic – Marinko Matosevic
Guardando solo la classifica non ci sarebbe partita: Thiem Dominic è n. 394 mentre Matosevic occupa la 55a posizione mondiale. Le quote però dicono tutt’altro: il favorito è sì Matosevic ma solo con 1.33, contro il 3.25 di Dominic. Questo si spiega con la diversa età: Thiem Dominic è classe ’93 mentre Matosevic è classe ’85 ed è al suo miglior ranking in carriera. Dominic solo nell’ultima settimana ha gudagnato 45 posizioni in classifica mondiale e negli ultimi incontri si è sempre fatto valere, ad esempio al primo turno del torneo di Vienna ha eliminato Lukas Lacko (7/6 6/3), che attualmente è numero 51 della classifica mondiale.
Un giovane quindi da non sottovalutare per Matosevic, che al primo turno ha invece avuto ragioen di Robin Haase (n. 50 della classifica mondiale) solo al terzo set.
Per questo incontro si potrebbe tentare la giocata singola con la vittoria di Matosevic per 2-1: è quotata 4.00 e può essere un’ipotesi che bilancia la maggior esperienza dell’australiano classe ’85 alla classe che il giovane austriaco sta comunque mettendo in mostra e che gli ha consentito di arrivare alla 394a posizione quando a inizio anno era partito dalla 638!

Vasek Pospisil – Paolo Lorenzi
Unico italiano rimasto in gara a Vienna dopo la già accennata eliminazione di Fognini, Paolo Lorenzi è sfavorito (2.75) contro il suo avversario Pospisil (1.40), anche se il divario tra le quote non è molto ampio. Nessun precedente tra i due, però il ranking darebbe leggermente ragione al nostro connazionale (n. 82 in classifica, il canadese è invece alla posizione 113) e anche nel primo match Lorenzi è andato meglio portando a casa il match con Benoit Paire (n. 46 del mondo) per 6/4 6/4 mentre Posisil ha faticato contro Andreas Haider Maurer, n. 98 del mondo e battuto solo al terzo set (3/6 7/6 6/1). Se si vuole giocare un match “contro pronostico”, un po’ per qualche numero incoraggiante e un po’ magari anche per amor di patria…Paolo Lorenzi potrebbe essere la scelta giusta. La quota di 2.75 rende la scommessa su Lorenzi comunque interessante anche come puntata singola.

ATP Mosca
Ben due gli italiani in campo in questo torneo, che come livello si pone in maniera “intermedia” tra Vienna e Stoccolma, abbiamo infatti oggi in campo principalmente giocatori tra le posizioni 20 e 50 del ranking.

Jerzy Janowicz – Carlos Berlocq
Il polacco è uno dei due giocatori tra i match messi a disposizione da William Hill con una classifica sotto la 70 posiziomne mondiale, occupa infatti la posizione 74. Meglio Berlocq che occupa invece la posizione 52. Nonostante questo il favorito in questo match è Janowicz (1.44), l’argentino è quotato invece 2.62; in questo caso le quote sembrano influenzate da due fattori: il polacco ha vinto in due set (7/6 6/3) contro Benjamin Becker (80 al mondo), mentre Berlocq ha faticato per 3 set (1/6 6/4 6/3) contro Andrey Kuznetsov (n. 73 al mondo) e questo può pesanre se si prende come secondo fattore una questione di età: Janowicz infatti è classe ’90 mentre Carlos Berlocq è vicino ai 30 anni (è nato a febbraio ’83) e in virtù di questo aver dovuto giocare un set in più nel primo turno più influire.

Igor Sijsling – Andreas Seppi
Il “nostro” Andreas Seppi è l’unico tra gli italiani in campo oggi ad avere i favori del pronostico: 1.50 la sua quota, 2.50 quella dell’avversario che è molto staccato in classifica (Seppi occupa la 25a posizione mondiale, Sijsling la 77a).
In virtù delle prestazioni sfoggiate quest’anno da Andreas, che ha disputato fin qui la sua miglior stagione agonostica, si potrebbe “osare” sul 2-0 per l’italiano, quotato 2.25. L’olandese non dovrebbe, sulla carta, rappresentare un grosso ostacolo per l’italiano che quest’anno ha raccolto scalpi pregiati e ben più “nobili” rispetto al suo avversario, che tra l’altro non è una “giovane incognita” avendo già 25 anni (solo 3 meno di Seppi). Considerato che non esistono precedenti tra i due, per una scommessa multipla si potrebbe optare per un un rischio minore con la vittoria di Seppi a 1.50 che è comunque un buon moltiplicatore, e optare invece per il 2-0 da 2.25 solo per una puntata singola.

Thoma< Bellucci – Flavio Cipolla
Secondo italiano in campo a Mosca è Flavio Cipolla, che è però sfavorito (2.10) contro Thomaz Bellucci (1.66). Come si può vedere dalla quota molto ravvicinata, William Hill non da eccessivo peso alla differenza di ranking (41 Bellucci, 85 Cipolla). Il brasiliano è in realtà un cliente alquanto pericoloso perchè è stato in grado nella sua carriera di mettere in difficoltà anche dei giocatori tra i primi 10 al mondo, tuttavia è stato spesso alquanto discontinuo e questo gli ha impedito di avere una miglior posizione in classifica. Tuttavia, il brasiliano è cliente ostico e arriva a questo match più riposato (non ha giocato il primo turno) rispetto a Cipolla, e la differenza di età (Cipolla ha 29 anni, Bellucci 4 in meno) potrebbe pesare.

Alexandr Dolgopolov – Edouard Roger Vasselin
Match che sulla carta sarebbe abbastanza scontato: Dolgopolov occupa la 21esima posizione mondiale, Roger-Vasselin la 116esima, eppure le quote non sono così spropositate. Certo l’ucraino è nettamente favorito (1.36) ma al francese vengono lasciate chance (3.00), questo principalmente perchè Dolgopolov incarna perfettamente il detto “genio e sregolatezza”, è capace di vincere con giocatori più quotati ma anche di prendere “batoste” notevoli.
Non riteniamo tuttavia che il francese possa esserie un serio ostacolo per Dolgopolov e anzi potremmo sfruttare queste quote un po’ “alte” rispetto al dislivello in classifica tra i due per cercare la giocata sui 2 set a 0 Dolgopolov, quotata a un interessante 2.00.

bonus benvenuto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *